Conclusi i lavori alla centrale di Bangore. Potenziato limpianto Amis

SANTA FIORA – Sono stati ultimati i lavori tecnici di potenziamento all’impianto Amis della centrale di Bagnore 3: già a partire da ieri è entrata in funzione una soluzione tecnica che consente di trattare regolarmente nei sistemi di abbattimento l’idrogeno solforato (che si ricorda recare solo disturbo olfattivo). A comunicarlo è  Enel Green Power.

La società ha anche annunciato che i lavori in corso rientrano in un programma già concordato con gli Enti di Controllo, sono in attuazione delle prescrizioni autorizzative della nuova centrale di Bagnore 4 e sono finalizzati a migliorare le prestazioni ambientali degli impianti. Infatti, le migliorie apportate consentiranno di garantire la disponibilità dei tre impianti AMIS fino a valori di oltre il 95%, benché le emissioni rientrino a prescindere entro i parametri previsti dalla normativa vigente.

Enel Green Power conferma che le tecnologie adottate sugli impianti di Bagnore permettono di ottenere i migliori standard ambientali a livello internazionale, con prestazioni ambientali superiori a qualsiasi altro impianto geotermico nel mondo dello stesso tipo, collocando in questo modo le centrali di Bagnore nella best practice mondiale.

 

 

Commenti