Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega Pro: Ascoli-Grosseto 1-1. Il Grifone frena la corsa della capolista

di Lorenzo Falconi —

ASCOLI PICENO – Il Grifone rallenta la corsa dell’Ascoli e strappa un buon pareggio al Del Duca. La squadra di Padalino ha il rammarico di aver sprecato un vantaggio acquisito a 14 minuti dal termine e svanito a pochi passi dal 90′. Ritmi elevati in avvio con la capolista che, sotto la pioggia, preme subito, sorretta dalla splendida cornice di pubblico, anche se il Grosseto che non si tira indietro. Al 9’ però, il Grosseto sfrutta un angolo con Pichlmann che di testa costringe Lanni alla parata in tuffo, sulla ribattuta Okosun insacca, ma l’arbitro annulla per una precedente carica sul portiere da parte di Monaco. La gara si accende, in parte si incattivisce e fioccano i primi cartellini gialli. Al 24’ Gambino s’infila tra le maglie difensive dell’Ascoli ma viene stoppato dall’uscita bassa di Lanni che sventa il pericolo. Nell’occasione il fantasista de Grosseto si fa male ed è costretto a lasciare il campo. I marchigiani si fanno vedere al 25’ con una rovesciata di Perez che però si perde lontano dalla porta di Mangiapelo. Al 36’ episodio dubbio in area di rigore marchigiana, con un contratto tra Torromino e Dell’Orco su cui il direttore di gara sceglie di sorvolare. La partita però si innervosisce tra scontri e simulazioni. In tal senso è piuttosto clamoroso il tuffo in area di rigore di Perez, già ammonito, sul finire di primo tempo, ma l’arbitro non se la sente di estrarre il secondo giallo. Nel complesso il primo tempo va in archivio con tante interruzioni, poco gioco e qualche decisione dubbia.

La ripresa si apre subito con due flash: per l’Ascoli Mustacchio prova il tiro a girare respinto da Mangiapelo, per il Grosseto, invece, la staffilata da fuori di Verna costringe Lanni alla deviazione in angolo. Al 52’ è ancora Mustacchio, questa volta di testa a schiacciare a rete, con Mangiapelo che blocca la conclusione centrale. Un minuto più tardi Lugo lascia partire un sinistro radente che si perde di poco a lato. Il Grosseto insiste dalla distanza con Boron che al 67′ sfiora la traversa con un tiro potente e subito dopo con Torromino, poco preciso da fuori area. L’Ascoli torna a rendersi pericoloso al 72′, con una punizione tagliata di Chiricò che mette i brividi a Mangiapelo. Il Grifone però, passa al 76′ grazie ad una percussione centrale di Elez che offre a Torromino il pallone per la conclusione dal limite: il fendente dell’attaccante biancorosso s’infila nell’angolino rendendo vano il tuffo di Lanni. L’Ascoli non ci sta e reagisce, così all’84’ i marchigiani ottengono il pari con un inserimento di Perez che si dimostra altruista e appoggia al centro per l’accorrente Altinier, l’appoggio a porta vuota vale l’1-1. I padroni di casa acquistano fiducia e nello slancio chiudono in avanti cercando il successo di rimonta, il Grosseto però resiste e porta in Maremma un pari prezioso.

ASCOLI-GROSSETO 1-1
ASCOLI: Lanni; Avogadri, Dell’Orco, Pirrone (15’Gualdi), Mengoni, Mori, Mustacchio, Addae, Perez, Berrettoni (57’Altinier), Chiricò (79’Carpani). All. Petrone. GROSSETO: Mangiapelo; Mariotti, Boron, Okosun, Morero, Monaco, Formiconi, Verna (75’Elez), Pichlmann, Gambino (28’Lugo, 91’Finazzi), Torromino. All.Padalino. Arbitro: Amoroso di Paola. Marcatori: 76’Torromino (G), 84’Altinier (A). Ammoniti: Boron, Mori, Berrettoni, Perez, Mangiapelo, Okosun. Angoli: 6-3. Recupero: 4’pt, 3st’.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.