Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caos 5 Stelle: anche il deputato toscano a rischio espulsione. Era stato anche in Maremma

Più informazioni su

GROSSETO – Sul blog di Beppe Grillo via ad una nuova consultazione online per espellere due parlamentari del Movimento 5 Stelle. Uno dei due è Massimo Artini, deputato pentastellato, che anche recentemente aveva avuto rapporti ravvicinati con la Maremma e in particolare con i meetup di Follonica e Scarlino.

Proprio Artini aveva partecipato all’iniziativa in difesa del mare del Golfo per la raccolta di nasse abusive nelle acque di Follonica.

La questione, così come viene presentata nel post di apertura del blog, riguarda i rimborsi che i parlamentari devono restituire rispetto alle indennità percepite nel loro ruolo in parlamento.

«I cittadini deputati Massimo Artini e Paola Pinna – si legge sul blgo di Beppe Grillo (questo è il link al post www.beppegrillo.it/2014/11/consultazione_online_m5s_impegni_e_rimborsi.html) stanno violando da troppo tempo il codice di comportamento dei Parlamentari M5S sulla restituzione di parte dello stipendio liberamente sottoscritta al momento della loro candidatura senza la cui accettazione non sarebbero stati candidati».

Ma al di là del merito legato alla espulsione, comunque contestato da Massimo Artini, quello che il deputato di Incisa Valdarno ha fortemente criticato è il metodo utilizzato da Grillo “per darlo in pasto” alla decisione della rete.

Proprio Artini nel suo profilo Facebook è intervenuto contestando la decisione presa dai vertici del Movimento e spiegando la sua posizione anche sul suo blog personale www.massimoartini.it.

Ecco il suo post su Facebook.

 

Anche in rete in tanti hanno contestato la decisione di Grillo esprimendo solidarietà per i due deputati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.