Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ultimo week-end per Novembre Grosso tra degustazioni passito e cibi medievali e la storia dell’Albero della fecondità

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Ultimo fine settimana per Novembre Grosso «siamo arrivati alla conclusione di questo Festival che ha visto il coinvolgimento di molte persone e associazioni che, attraverso la loro arte o la loro cultura, hanno contribuito a rendere coinvolgente e appassionante questa manifestazione» affermano gli organizzatori che invitano tutti a visitare Massa Marittima e a gustare prelibatezze e vini locali «magari un buon passito».

Programma:

Sabato 29 ore 15:00/17:00
Tra Sacro e Profano
«La nostra è una terra di contrasti, dove la fede e l’eresia da sempre si fronteggiano e talvolta convivono – raccontano ancora gli organizzatori -. Massa Marittima ne è un esempio perfetto. La componente sacra è quanto mai presente: gli edifici e le opere ne sono la testimonianza più evidente. Basti pensare all’eterno Duomo ed alle magnifiche Chiese fino ai volti congiunti della Madonna e del Bambin Gesù che Lorenzetti raffigura nell’incredibile Maestà. Ma Massa Marittima custodisce con medesima cura anche una delle opere più audaci ed irriverenti che si possano osservare: l’affresco dell’Albero dell’Abbondanza. Se non sapete nulla su questa curiosa dualità o se siete curiosi di saperne di più, sabato non potete perdervi la visita guidata della città alla scoperta dell’arte Sacra e Profana in compagnia della Storica dell’arte Lucia Meucci»
Prenotazione obbligatoria 0566/902289

Punto di ritrovo Piazza Garibaldi, Massa Marittima
costo € 5

Sabato 29 ore 18:00
Passiti che passione!
Una selezione di passiti abbinati a dolci tipici saranno presentati al Museo Archeologico da Slow Food Monteregio. Per gustarli, riconoscerne le particolarità e abbinarli ai prodotti dolciari giusti al fine di esaltarne appieno il gusto.

Prenotazione obbligatoria 0566/902289
Museo Archeologico, Massa Marittima
costo € 12
A cura di Slow Food Monteregio

Domenica 30 ore 10:00
Geologia dell’arte
«Due guide d’eccezione vi attendono domenica mattina: il geologo Maurizio Negri e la Storica dell’Arte Lucia Meucci – proseguono ancora -. Insieme questi due esperti vi guideranno alla scoperta di aspetti veramente particolari del centro storico di Massa Marittima. In questa zona, infatti, la geologia si intreccia a doppio filo con l’arte. Potremo comprendere la storia della formazione dei caratteristici travertini di Massa Marittima e conseguentemente il loro utilizzo come materiale da costruzione e pietra ornamentale».
Prenotazione obbligatoria 0566/902289
Ritrovo Piazza Garibaldi ore 10:00
Adulti € 5,00
Ridotto € 3,00

Sabato 29 ore 9:30/18:00
Convegno “Rappresentazioni oscene nel Medioevo italiano. L’affresco della fecondità a Massa Marittima”
Presso il Palazzo dell’Abbondanza un’intera giornata sarà interamente dedicata alle rappresentazioni più audaci che la storia dell’arte medievale riporti, con particolare attenzione all’irriverente affresco dell’Albero dell’Abbondanza. Verrà fatto il punto sullo stato dell’affresco e saranno messi a confronto studi interpretativi diversi sul significato iconografico della preziosa raffigurazione, grazie agli interventi di relatori provenienti da varie università italiane (Per approfondire: Arte oscena nel medioevo: il singolare “albero dei peni” di Massa Marittima).

Palazzo dell’Abbondanza, Massa Marittima
Ingresso gratuito

Antica Osteria Parenti e Osteria San Cerbone cene a tema € 20 a persona

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.