Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furti, al via la videosorveglianza nei negozi: la Questura vigilerà

GROSSETO – Si svolgerà giovedì 4 dicembre alle ore 15.00 presso l’Auditorium della Questura di Grosseto un incontro di illustrazione del protocollo d’intesa sottoscritto con la Prefettura di Grosseto dalle associazioni di Rete Imprese Italia, per l’installazione di impianti di videoallarme collegati direttamente con la centrale operativa della Questura.

L’accordo, che ha dato attuazione al protocollo d’intesa siglato tra il Ministero dell’Interno e le associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio a livello nazionale, prevede la possibilità da parte della singola impresa che sceglie di dotarsi di un impianto di videoallarme che abbia i requisiti tecnici minimi richiesti dal protocollo, di attivare gratuitamente un collegamento diretto con la centrale operativa della Questura consentendo quindi, in caso di necessità, un intervento tempestivo da parte delle forze dell’ordine.

Ciascuna impresa potrà scegliere tra un elenco di ditte installatrici quella a cui affidare il lavoro di installazione dell’impianto ed il collegamento con la centrale operativa.

«Uno strumento importante dunque – sottolineano da rete Imprese Italia -, in risposta al crescente bisogno manifestato dal mondo imprenditoriale negli ultimi anni di poter operare in sicurezza.
L’incontro di giovedì 4 dicembre, che vedrà la partecipazione di un funzionario della Prefettura di Grosseto, del Dirigente U.P.G. e S.P. della Questura di Grosseto Dott. Antonio Marchiò, i referenti dell’Azienda che ha fornito il software di sorveglianza, ed i rappresentanti delle Associazioni firmatarie, sarà dunque l’occasione per illustrare nel dettaglio alle aziende le modalità operative di attuazione del protocollo, e rispondere a tutti i loro quesiti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.