Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Gavorrano ci sono più 3100 cani. «Sono un patrimonio, servono norme diverse per custodirli»

Più informazioni su

GAVORRANO – A Gavorrano c’è un cane ogni tre abitanti. Sono infatti 3140, su una popolazione di circa 9 mila abitanti, i fidati amici a quattro zampe che vivono nel comune minerario e che appartengono a circa 1.300 proprietari.

Dati che da soli fanno capire quanto sia radicata la cultura legata del cane. E proprio per questo, domani, mercoledì 26 novembre, approderà in consiglio comunale una mozione, firmata dal capogruppo del Centrosinistra Unito William Capra, per chiedere una diversa regolamentazione degli spazi minimi necessari ad ospitare un singolo esemplare.

La questione interessa da vicino tante persone nel comune di Gavorrano e riguarda soprattutto le nuove normative in materia di “canili” o meglio di luoghi idonei ad ospitare i cani. Recentemente la direttiva europea, che dovrà essere adottata anche a livello regionale, indica “le dimensioni minime delle superfici adibite alla detenzione di cani e le quantifica in 2 metri quadrati per cane con peso inferiore a 20 chili e in 4 metri quadrati per cane con peso superiore a 20 chili».

A breve il comune si troverà a redigere il nuovo regolamento urbanistico e in quest’ottica la maggioranza vuole impegnare la giunta a «rivedere lo stesso facendosi promotore in primo luogo della ricezione della normativa europea che esplicita le misure di detenzione e le relaziona anche al rapporto taglia/peso» e a «tenere conto della nostra realtà e delle richieste che da essa provengono, al fine di tutelare ed incentivare il possesso e la corretta detenzione dei cani come esseri viventi, rispettando ed adeguando lo strumento alle normative provenienti da fonti superiori».

Il consiglio comunale – Tra gli altri punti all’ordine del giorno della seduta di domani l’assestamento di bilancio, la mozione per la valorizzazione del Parco delle Colline Metallifere, il nuovo regolamento di Polizia Municipale e il nuovo regolamento, molto atteso, per la disciplina delle sagre e delle manifestazioni ricorrenti.

Il tour nelle frazioni – Dopo l’incontro di Gavorrano (nella foto un momento dell’iniziativa della giunta dello scorso venerdì) prosegue il tour nelle frazioni della giunta guidata da Elisabetta Iacomelli. Venerdì 28 novembre alle 17 nella sala della Croce Rossa sindaco e giunta saranno a Ravi per incontrare i cittadini, ascoltare le loro richieste e presentare i progetti e le azioni dell’amministrazione nel prossimo futuro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da leo b.

    il problema è la mancanza di un regolamento comunale ,che regoli il comportamento urbano dei possessori di cani neli appartamenti. in molti casi sono un disturbo per la quiete per molti abitanti.

  2. Scritto da Alessandro

    Secondo il Comune “le dimensioni minime delle superfici adibite alla detenzione di cani e le quantifica in 2 metri quadrati per cane con peso inferiore a 20 chili e in 4 metri quadrati per cane con peso superiore a 20 chili”.
    Peccato l’Allegato A del regolamento attuativo della legge regionale 59/2009 indica che la SUPERFICIE MINIMA FINO A 3 CANI SIA DI 8 MQ PER CIASCUN CANE, MENTRE DA 3 A 5 CANI SIA DI 4 MQ PER CIASCUN CANE. Senza distinzione di perso o taglia.
    Credo che sia qualcosina da rivedere….