Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I giovani della Croce rossa contro la guida in stato di ebbrezza

Più informazioni su

di Giulia Carri

FOLLONICA – I ragazzi del gruppo giovani dei comitati locali CRI di Follonica e Gavorrano si sono impegnati per portare la giornata mondiale dedicata alle vittime sulla strada, anche in Maremma. I giovani volontari si sono dedicati alla sensibilizzazione mirata ai bambini di età compresa tra i 4 e 10 anni simulando un percorso allestito in piazza Sivieri a Follonica.

Il circuito, fatto a piedi, aveva lo scopo di insegnare ai bambini i cartelli stradali più comuni e conosciuti ma anche meno considerati, come ci si comporta in caso di incidente e come effettuare una chiamata al 118. Nella seconda parte del pomeriggio, invece, l’attenzione si è spostata verso un pubblico più ampio che ha preso parte in prima persona al flash mob; questo consisteva nell’andare per le strade del centro e coinvolgere i passanti per un “selfie” con tanto di cartelli su cui erano riportate frasi del tipo “se guido non bevo… e tu?” oppure “se guido non uso il telefonino.. e tu?” per spiegare alla gente come piccole cose possano crearne una grande: con piccole azioni puoi salvare non solo la tua vita, ma anche quella degli altri.

L’iniziativa ha visto la partecipazione del sindaco Andrea Benini che ha voluto salutare e ringraziare i giovani della Croce Rossa, testimoniando la vicinanza delle Istituzioni alle tante famiglie colpite da queste tragiche morti.

«Nella nostra zona – affermano dalla Croce rossa – il numero degli incidenti stradali con feriti è rimasto pressoché identico rispetto allo scorso anno: nei primi dieci mesi sono stati 129 gli interventi effettuati dalla Croce Rossa, di cui 2 mortali, contro i 131 dello stesso periodo del 2013».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.