Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Senese troppo pericolosa «All’interruzione per i lavori la strada è troppo stretta»

GROSSETO – Allarme sicurezza sulla Senese. A lanciare l’appello alla ditta che esegue i lavori e agli enti sono Mauro Ciani, il segretario generale di Confartigianato Imprese Grosseto, e Mauro Peruzzi Squarcia, presidente Confartigianato Trasporti Grosseto.

La richiesta dei vertici dell’associazione di categoria fa riferimento al recente assetto della viabilità sul percorso che dal capoluogo maremmano porta a Siena, interessato ormai da anni dai lavori di rifacimento: “C’è in particolare un punto che ci preoccupa – dicono Ciani e Squarcia – cioè quello all’altezza dell’interruzione dopo il ponte del Petriolo, in direzione Siena su cui si trovano a transitare i camion dei nostri artigiani. La preoccupazione fa riferimento al fatto che lo scambio tra due mezzi di grossa portata è reso difficile dal passaggio troppo stretto e già nei giorni scorsi si è verificato un incidente, fortunatamente niente di grave, con un camion che ha ‘sbanchinato’ richiedendo l’intervento dei Vigili del Fuoco”.

A complicare le cose è il maltempo della stagione autunnale-invernale: “Basta anche la presenza di brina sull’asfalto – spiegano ancora da Confartigianato – che la sicurezza viene messa a forte rischio, per non parlare dei giorni di pioggia. Lo stesso vale per l’ingresso in direzione Siena. E pare che questo assetto rimarrà in vigore fino alla fine di gennaio, quindi per buona parte dell’inverno. Quello che ci chiediamo è perché si sia provveduto ad asfaltare lo svincolo, si sia messa la segnaletica del cantiere, senza però prevedere un adeguato passaggio per i camion”. Confartigianato chiede quindi che vengano presi tutti i provvedimenti necessari per riportare la situazione alla sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alessio Capanni

    Inoltre nel bivio presente in località imposto manca il diritto di precedenza quindi il rischio di incidenti è amplificato, bastava mettere un segnale sulla sp4 per chi proviene dalle terme di Petriolo, fortunatamente pochi, ad indicare il pericolo