Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liste d’attesa, la Asl corre ai ripari: quattro nuove risonanze magnetiche

Più informazioni su

GROSSETO – Quattro nuove macchine per la risonanza magnetica, esami eseguiti in orario notturno e aumento di quelli effettuati con la risonanza mobile; incentivi ai professionisti per incrementare l’orario di servizio e fare di conseguenza più visite. L’obiettivo è abbattere le liste di attesa per alcuni esami e per alcune visite specialistiche, sui quali si registra la maggiore difficoltà a contenere i tempi entro quelli previsti dalla linee guida nazionali.

Insomma, se non si sono rivelati sufficienti i criteri di priorità introdotti dalla Regione o la spinta sull’appropriatezza prescrittiva, la Direzione aziendale è passata ad altre contromisure, in risposta al
“richiamo” della Regione (delibere 75 e 694/2014), che ha previsto anche il sostegno economico ai progetti di riduzione dei tempi di attesa promossi dalla varie Aziende.

In primo luogo, è stato dato mandato di acquistare altre quattro risonanze: una “total body” che sarà installata all’ospedale Misericordia, e tre settoriali, che saranno installate a Massa Marittima, Casteldelpiano e Pitigliano, in aggiunta alle altre tre macchine (una total body e due settoriali) già presenti a Grosseto e a Orbetello. In questo modo l’azienda potrà dare una risposta definitiva al problema dei tempi di attesa per questo esame, finora contenuti con soluzioni provvisorie, benché molto efficaci, come la convenzione con un’azienda privata per una risonanza mobile, in funzione dall’inizio di ottobre, che già esegue 107 esami alla settimana.
L’investimento per l’acquisto delle macchine e per la ristrutturazione di alcuni dei locali che dovranno ospitarle è di circa 3 milioni di euro.

Nel frattempo, è stata approvata e appena pubblicata la delibera aziendale 539/2014, relativa agli incentivi al personale per l’orario di servizio aggiuntivo, che saranno sperimentati per alcuni mesi su visite quali quelle cardiologiche, ortopediche e visite per le malattie della tiroide, nonché su esami come risonanza magnetica, ecococoppler cardiaco e vascolare, ecografie internistiche, esami endoscopici.
Con l’applicazione del piano, per fare l’esempio della risonanza, e la possibilità di eseguire esami anche in orario notturno, si aggiungono ulteriori 24 sedute alla settimana, effettuate dai medici dell’azienda nelle strutture ospedaliere di Grosseto e Orbetello.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.