Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I segreti di Pompei ed Ercolano in una conferenza dell’Associazione archeologica maremmana

Più informazioni su

GROSSETO – All’ombra del Vesuvio : Pompei ed Ercolano è il titolo della conferenza che si svolgerà venerdì 14 novembre alle ore 16 presso la sala Pegaso del palazzo della Provincia di Grosseto. La conferenza non si limita a illustrare la quotidianità e la monumentalità dell’antica Pompei. Una vita brulicante troncata dall’implacabile falce dell’eruzione e della morte sotto l’ombra di uno scenario tanto familiare quanto terribile: il Vesuvio.

Nessuna catastrofe naturale ha così tanto suggestionato l’immaginario popolare come l’eruzione del 79 d.C. Dal 1748, anno in cui sono iniziati gli scavi sotto il regno e la lungimiranza di Carlo di Borbone, artisti, intellettuali, studiosi e curiosi provenienti da tutto il mondo si sono lasciati affascinare e ispirare dal mito di Pompei. La città, la cui sua fama ha avuto una eco prolungata, è diventata simbolo della scoperta e della meraviglia: una macchina del tempo che ha consentito di scrivere migliaia di pagine di storia e di costume di età romana.

Oggi, dopo le difficoltà degli ultimi anni, lo sforzo e l’impegno della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia è quello di raccogliere questa importante eredità attraverso un’azione che mira a coniugare la massima fruizione di Pompei con la conservazione dei suoi monumenti, oltre a una programmazione di attività e di eventi coerente e di qualità.

La conferenza sarà tenuta da Alessandro Mandolesi, docente di Etruscologia e Antichità italiche all’Università degli Studi di Torino, attualmente si occupa di comunicazione archeologica per la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.