Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallamano: gli atleti del Follonica aderiscono alla carta etica dello sport

FOLLONICA – La Pallamano Follonica Starfish, ed in primis gli atleti che ne fanno parte, hanno ufficialmente accettato e aderito alla Carta Etica dello Sport promossa dalla Regione Toscana. La società del Golfo ha presentato gli elementi fondamentali per la crescita dei ragazzi nello sport e la carta etica è la base per iniziare a dare dei valori. Quindici articoli chiari e concisi che affermano il diritto di tutti di fare sport per stare bene, che definiscono la pratica dello sport “componente essenziale nel processo educativo” e la lealtà, ovvero il fair play, fondamentale in ogni disciplina sportiva, sia a livello dilettantistico che professionistico. La condivisione di regole comuni, saper perdere e il rispetto dell’avversario con l’esclusione di ogni comportamento teso a umiliarlo, hanno un valore fondamentale nella formazione dell’individuo, facendo crescere la persona imparando a conoscere i propri limiti e quindi ad accettarli. Tutti hanno diritto a fare sport, che se lealmente esercitato favorisce la socializzazione e la coesione sociale.

Questi sono i principi fondamentali in cui crede la Starfish Handball School e il cammino da percorrere deve continuare ad essere su questa strada. I dirigenti, gli atleti, i genitori, i tifosi e tutti coloro che hanno preso parte a questo bel progetto hanno accolto con slancio l’adozione della carta etica, perché spesso nello sport si dimenticano valori importanti come il diritto allo sport per tutti. La Pallamano Follonica ci crede fortemente e combatte quotidianamente con gli apparati sportivi locali per far sì che possa essere realizzato. «L’assurdità è che i gestori degli spazi di allenamento talvolta preferiscono tenere chiuse le palestre piuttosto che agevolare la pratica sportiva gratuita. Sono assurdità per noi. Ogni bambino ha diritto a fare sport, sempre . Ci auguriamo che quanto prima venga riaperto il Palagolfo il sabato mattina, permettendo a quei bambini, che altrimenti non potrebbero, di giocare come ogni altro bambino ha diritto», dichiara il Presidente Niccolai. Ha preso parte all’incontro il Responsabile della Banca Mediolanum di Follonica Giuseppe Di Buduo, che ha colto l’occasione per fare una donazione alla Società per sostenere l’ambizioso progetto della Handball School.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.