Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mare, sport e ambiente: l’esperienza dei ragazzi della scuola con Terramare

GROSSETO – Vivere il mare attraverso lo sport (il SUP – Stand Up Paddel) ripulendolo dalla sporcizia accumulata durante l’estate. Era questo l’obiettivo della prima sessione del progetto “SPORT-AMBIENTE: IL MARE NELLA SCUOLA (2014/2015)” attuato con la scuola media G.B. Vico dell’Istituto Comprensivo V di Grosseto in collaborazione con RRD (Roberto Ricci Designs). Più di 150 studenti hanno effettuato prove degli elementi base di navigazione con il SUP e ripulito una parte importante del litorale maremmano, circa 1 Km, compreso tra Marina di Grosseto e Principina. Sei classi per sei mattine consecutive, nel mese di ottobre, attraverso l’attività di cronopulizza (raccolta rifiuti a tempo – 45 minuti a gruppo), hanno liberato l’arenile di Marina di Grosseto da circa 3 quintali e mezzo di sporcizia rappresentata per il 70% da plastiche e materiale cartaceo, in alcuni casi anche rifiuti ingombranti come materassi ed elementi di apparecchi elettrici (RAEE).

«La nostra passione per gli sport acquatici e il mare – spiega Maurizio Zaccherotti, presidente Associazione Terramare – ci ha portati a realizzare un progetto che partisse dal rispetto di questo bene comune per poterlo vivere intensamente attraverso lo sport. Ogni volta che cominciavamo il laboratorio con i ragazzi, prima ancora di spiegare le nozioni base del SUP introducevamo il tema della tutela del mare e della conservazione del litorale. Ogni volta che i ragazzi tornavano con i sacchi colmi di rifiuti e li pesavamo analizzandone il contenuto, spiegavamo l’impatto di ogni singolo rifiuto sull’ambiente. In sostanza volevamo far capire che non esiste SUP, non esiste SURF se non esiste un mare sano».

Fondamentale il supporto alle operazioni date dal Comune di Grosseto e da SeiToscana che hanno provveduto al ritiro dei rifiuti al termine delle operazioni di pulizia. Le attività con la Scuola Media G.B. Vico proseguiranno in primavera a partire da marzo, questa volta però saranno coinvolte tutte le classi prime circa 180 studenti in attività di canoa e olimpiadi costiere. Tutto questo per proseguire nell’incessante lavoro di sensibilizzazione sull’importanza del sistema marino come palestra sportiva e bene da tutelare, e allo stesso tempo dare seguito al protocollo siglato tra l’Associazione Terramare, la Lega Acquaviva UISP Nazionale e la nota azienda leader RRD per promuovere il territorio provinciale attraverso lo sport. Parallelamente a maggio 2015 l’Associazione Terramare organizzerà la III° edizione del Corso di formazione per Istruttori Base SURF-SUP UISP, che fino ad oggi ha abilitato a livello nazionale 8 istruttori in tutta la Provincia di Grosseto i quali dal 2013 impartiscono lezioni di SURF e SUP nel pieno rispetto della carta etica dello sport e delle norme di sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.