Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Legge di stabilità: mobilitazione dei sindacati. Dalla Maremma a Roma

GROSSETO – Spi Cgil, Cisl Pensionati e Uil Pensionati saranno domani a Roma, all’auditorium della conciliazione, per la giornata di mobilitazione nazionale su reddito, fisco, welfare, sanità e non autosufficienza, organizzata in contemporanea nelle tre città di Milano, Roma e Palermo in vista della discussione sulla Legge di Stabilità. Lo Spi Cgil di Grosseto organizza un pullman con partenza alle ore 6.30 da Follonica – distributore Agip – uno da Grosseto alle ore 7.00 con partenza dalla rotonda Roselle, e uno da Orbetello alle ore 7.30 dal piazzale di fronte all’ex New Line. La manifestazione di Roma, in parallelo con le altre, si terrà nella mattinata, con inizio intorno alle 9,30 e termine intorno alle 13,30.

Al centro della mobilitazione unitaria ci sarà il rilancio della piattaforma unitaria delle tre organizzazioni, con la richiesta specifica al governo di politiche a sostegno dei pensionati e degli anziani, a partire dalla estensione anche a loro del bonus di 80 euro, più volte promessa dal Presidente del Consiglio. I sindacati ritengono, inoltre, grave la scelta di ridurre il Fondo nazionale per le non autosufficienze (già inadeguato nello stanziamento dell’anno precedente) e di procedere ancora una volta con tagli lineari alla sanità e agli enti locali, che si tradurranno inevitabilmente in una ulteriore riduzione dei servizi di welfare e di assistenza alle persone anziane.

Spi, Fnp, Uilp ritengono necessarie una più incisiva lotta agli sprechi e ai privilegi e misure più efficaci per rilanciare lo sviluppo, il lavoro e l’occupazione e per far ripartire il Paese. Con la mobilitazione Spi-Fnp-Uilp chiederanno, quindi, al governo di occuparsi dei pensionati attraverso la tutela del loro reddito, l’alleggerimento del carico fiscale e destinando risorse al welfare, alla sanità e alla non autosufficienza, a partire da questa legge di stabilità: misure che si rendono oramai indispensabili per ridare ad ogni pensionato e alle persone non autosufficienti il sostegno necessario per una vita dignitosa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.