Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Solemme, Insieme per Monterotondo «Bonifazi smentisce un documento ufficiale»

Più informazioni su

MONTEROTONDO MARITTIMO – Perché il presidente della Provincia emilio Bonifazi vuole «smentire un documento ufficiale di progetto ormai acquisito agli atti di varie amministrazioni pubbliche ed enti di controllo». Se lo chiedono, in merito alla vicenda Solemme, dal gruppo consiliare “Insieme per Monterotondo sinistra e sviluppo”.

«Si legge da una nota ufficiale della Provincia di Grosseto, a nome di Emilio Bonifazi presidente, che “Il sistema produttivo Solemme non rientra in questa specifica procedura, cioè, non è un impianto da tutelare in base al “rischio rilevante””. Tuttavia dalla Relazione Generale del progetto di adeguamento, presentato da Solemme ad agosto 2010, si evince una diversa realtà. A pag. 171 risulta: “L’impianto in oggetto rientra tra gli impianti definiti a rischio di incidenti rilevanti … Inoltre, l’impianto è soggetto alle direttive ATEX … che stabilisce le prescrizioni minime, in materia di sicurezza e igiene, per i luoghi di lavoro e le attrezzature che possono essere soggette a rischio di atmosfere esplosive ed obbliga il datore di lavoro ad elaborare un documento sulla valutazione dei rischi di esplosione, previa una classificazione delle zone pericolose, e di conseguenza un documento sulla protezione contro le possibili esplosioni, in quei luoghi di lavoro dove possono prodursi atmosfere esplosive, per presenza di vapori, nebbie, gas o polveri. Di tale aspetto si è tenuto conto nella scelta delle apparecchiature e dei dispositivi di sicurezza e si terrà conto nella stesura del documento di valutazione rischi da redigere”».

«Pertanto chiediamo al presidente Bonifazi se la sua affermazione derivi da nuova ulteriore documentazione sul progetto, di cui chiediamo l’esibizione e di esserne messi a conoscenza. Diversamente non è chiaro a che scopo egli intenda smentire un documento ufficiale di progetto ormai acquisito agli atti di varie amministrazioni pubbliche ed enti di controllo» concludono da “Insieme per Monterotondo” chiedendo una risposta in «tempi rapidi».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.