Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diplomarsi on line: a Grosseto la scuola è sempre più 2.0

Più informazioni su

GROSSETO – Il progetto Diplomarsi online dell’Istituto Luciano Bianciardi per conseguire il diploma di Stato di Tecnico dei Servizi Commerciali fa un altro passo avanti, che lo pone all’avanguardia in Italia nel settore dell’istruzione per gli adulti online e a distanza. Con la somministrazione delle password di accesso alle piattaforme è terminato il percorso iniziato giovedì 23 ottobre, quando diciotto studenti, provenienti da ogni parte d’Italia si sono dati appuntamento in Piazza de Maria nella sede del Bianciardi per intraprendere il cammino che li porterà al diploma.

Gli studenti saranno seguiti a distanza in videoconferenza dai docenti del Bianciardi ed alcune volte l’anno ritorneranno a Grosseto per le attività di verifica e valutazione dei percorsi. Saranno utilizzate tutte le risorse che la rete offre ed oltre alle piattaforme didattiche per consentire agli studenti di fare gruppo la scuola ha aperto anche una pagina Facebook denominata Noi che veniamo a studiare in Maremma

Al progetto, denominato Diplomarsi online Lunga Distanza, sono iscritti i seguenti studenti: Clarissa Giordani, Venere Pericoli, Adriano Pizzolon, Samuele Rivara, Nadia Salvato, Maura Barsottini, Gianni Bolcato, Luca Giorni, Annabella Guercio, Giulia Lo Biundo, Benedetto Pellegrini, Ferruccio Re, Nicola Sanciu, Flavia Zerbini, Francesco Zito, Michele Fantin, Manuela Maurizi, Emilio Sasso. Tutti gli studenti erano presenti alla riunione di avvio.

La loro provenienza, come dicevamo, è varia: quattro vengono dal Lazio, due dal Veneto, due dalla Lombardia, uno dalla Sardegna, uno dall’Emilia, uno dal Piemonte ed uno dalla Liguria. Infine ci sono sei studenti provenienti da altre province della Toscana.

Alla inaugurazione dell’anno scolastico a distanza erano presenti anche numerosi insegnanti del Bianciardi, il Dirigente Scolastico Daniela Giovannini, il coordinatore del progetto Diplomarsi online Maurizio Cavina, il consulente informatico Silvio Paladini e il consulente didattico Simone Giusti. La dr.ssa Giovannini ha salutato gli studenti dando loro il benvenuto in questo percorso di didattica d’avanguardia che non ha per adesso omologhi in Italia e che colloca Grosseto punto di riferimento nel settore dell’insegnamento a distanza per tutto il territorio nazionale .

Un’esperienza, quella del Bianciardi, maturata nel tempo: infatti, dopo una fase di studio e monitoraggio i corsi di Diplomarsi online ebbero inizio nell’ottobre 2006 con l’apertura delle sedi nei comuni di Monterotondo Marittimo e Cinigiano.

Adesso sul territorio della Provincia sono in attività le seguenti aule decentrate: Grosseto, Paganico, Follonica, Porto Ercole, Isola del Giglio, Capalbio Scalo, Reggimento Savoia Cavalleria. La frequenza in quest’ultima aula è riservata al personale delle FF.AA. e della Polizia di Stato.

Il corso si basa sulla didattica blended che unisce all’utilizzo di una piattaforma raggiungibile via internet le lezioni in presenza che si svolgono nelle aule informatiche dei comuni. Il percorso di studio ha la durata di tre anni e gli studenti sono suddivisi per periodi didattici, come previsto e riconosciuto dalla nuova normativa sull’Educazione degli Adulti. L’ attività didattica è articolata su anni solari e durante i mesi estivi le attività si rallentano, ma non s’interrompono.

In questo momento nella nostra provincia ci sono circa 310 iscritti ai corsi serali per adulti del Bianciardi, suddivisi tra gli otto punti di accesso. Dal 2007 ad oggi 213 studenti hanno già conseguito il Diploma di Stato.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.