Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Degrado urbano a Follonica, M5S: «Incrementiamo il numero di vigili»

Più informazioni su

FOLLONICA – «Se ci soffermiamo a fare un’analisi dei problemi che affliggono Follonica, ci accorgiamo che buona parte di essi sono causati dalla combinazione di una politica di gestione e di controllo del territorio carente e di un declino del senso civico di una parte della cittadinanza. Allacci fognari abusivi, abbandono di rifiuti fuori e dentro la cerchia urbana, conferimento errato degli stessi, atti di vandalismo nelle aree verdi, parcheggi cittadini che diventano nel periodo estivo delle vere e proprie aree camper “non attrezzate” e mancanza di rispetto delle norme in base al codice della strada fanno di Follonica, ormai da anni, terra di nessuno». Così il Movimento 5 Stelle follonichese interviene sul degrado cittadino. «Nel territorio comunale, la Polizia Municipale è l’istituzione preposta a fare sia opera di prevenzione che sanzionatoria – proseguono -. La precedente Amministrazione non ha provveduto, nel corso del proprio mandato, a sostituire i vigili cessati e non ha garantito la continuità del vertice del Comando, difatti Follonica da mesi non ha un Comandante».

«Anche l’attuale Amministrazione ritiene che la Polizia Municipale abbia un ruolo marginale, ritenendo sufficiente assumere unicamente il Comandante senza prevedere nell’immediato alcun aumento di organico di ufficiali o agenti – aggiungono i pentastellati -. Ridotto ad una manciata di vigili, 11 sono gli addetti al servizio esterno, il Comando oggi conta in termini umani delle stesse risorse su cui poteva contare negli anni ’80, inconcepibile vista l’espansione urbanistica che ha conosciuto Follonica negli ultimi trent’anni e con problematiche sociali di gran lunga maggiori rispetto al passato».

«I dati parlano chiaro, ad esempio sono solamente due i verbali elevati in violazione delle norme in materia ambientale nel biennio 2012/2013, così come c’è stato un drastico calo dei verbali in generale negli ultimi anni – precisano -. In questo contesto l’amministrazione propone soluzioni che in realtà sono palliativi come la figura dell’Ispettore Ambientale, proposta che non risolverà i problemi legati all’abbandono dei rifiuti e la cui attività inevitabilmente ricadrà sulla polizia municipale con il rischio di aprire contenziosi a non finire per l’Amministrazione. L’Ispettore Ambientale infatti non potrà che segnalare violazioni ma non potrà elevare sanzioni che sono di competenza dei Vigili Urbani».

Il Movimento 5 Stelle pertanto «propone di procedere urgentemente ad incrementare il personale della Polizia Municipale poiché ci sono tutte le condizioni per poterlo fare, anche finanziariamente, assumendo sia Ufficiali che Agenti e di provvedere a formare almeno due unità che si occupino delle violazione in materia ambientale. Se invece questa Amministrazione non riterrà strategico puntare su un attento controllo del territorio unitamente ad un percorso di prevenzione da sviluppare all’interno delle scuole al fine di avere future generazioni di giovani più responsabili e con più senso civico, siamo convinti che i problemi rimarranno irrisolti».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.