Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

18 milioni di danni: in Senato presentato il report sull’alluvione

GROSSETO – Tutto il disagio e i danni provocati dagli eventi meteo dal 10 al 14 ottobre sono stati presentati all’8° Commissione del Senato della Repubblica presieduta da Altero Matteoli. Emilio Bonifazi, come presidente della Provincia di Grosseto e in rappresentanza di tutti i Comuni colpiti dai nubifragi, ha illustrato la lunga relazione che documenta gli effetti disastrosi per la popolazione e le infrastrutture causati dai nubifragi e dagli esondamenti dei fiumi. Sono oltre 18 milioni i danni censiti dalle 17 Amministrazioni coinvolte e vanno dalle strade ai fabbricati, all’agricoltura.

Le piogge violente hanno colpito in particolare il giorno 11 e 12 ottobre i Comuni di Follonica e Scarlino, poi il 14 ottobre Manciano, causando anche due vittime, Sorano, Pitigliano, Orbetello e Magliano in Toscana.

Il quadro che il documento redatto dalla Provincia offre aggrava in particolare nella zona dell’Albegna la situazione di dissesto causata dall’alluvione del 2012.

Emilio Bonifazi ha sollecitato un intervento concreto da parte dei Senatori affinché lo Stato si faccia carico dei bisogni strutturali e di sostegno economico per la Maremma. Nell’audizione Bonifazi ha, inoltre, sottolineato l’importanza di rendere veloci i tempi degli interventi pubblici, snellendo procedure, superando intoppi e pastoie, liberando gli Enti locali per le opere di ripristino idrogeologico dai vincoli del patto di stabilità.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.