Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Teatro: allo Studio Enteprise c’è “La Notte delle Streghe”

GROSSETO – Lo Studio Enterprise si conferma scuola prolifica in fatto di produzioni teatrali e, in prossimità di Halloween, svela la nuova commedia dal titolo “La Notte delle Streghe”. L’appuntamento è per giovedì 30 e venerdì 31 ottobre, sempre alle 21.30, presso il teatro Enterprise, in via Giordania 61. La commedia in due atti, tratta da un’opera di Aldo Cirri, narra le vicende di una strana famiglia, quella di Marta: lei fa la cartomante, mentre il fratello e il figlio si arrangiano facendo comparsate e lavoretti occasionali per sbarcare il lunario. La loro vita è costellata dalle incursioni della tremenda padrona di casa dal fiato pestilenziale che viene a pretendere l’affitto arretrato, dalla colf ciociara e dal parroco, patito per la boxe, che vuole che Marta trasformi i suoi sogni in numeri da giocare al lotto. L’arrivo improvviso di un manipolo di streghe, decise a celebrare il Sabbat di Halloween, sconvolge la già tanto complicata esistenza del gruppo.

Sul palco saliranno Patrizia Gavazzi, Leonardo Piccoli, Matteo Petri, Chiara Faenzi, Martina Cornacchia, Chiara Lippi, Greta Arreti, Enrico Spina, Teresa Oliveto, Simone Bonucci e Giulia Pollini. L’opera sarà impreziosita, come da tradizione, dalla voce fuori campo di Fabrizio Pucci, doppiatore tra i più stimati del panorama nazionale e docente della scuola di teatro e doppiaggio diretta da Alessandro Serafini che curerà la regia. Le scenografie sono di Lidia Tavanti e Valerio Brignili, la direzione di scena di Andrea Padovani, l’assistenza alla regia di Diego Andrea Giuliani e l’aiuto regia di Deborah Tornesi. L’ingresso è gratuito, ma occorre effettuare la prenotazione ai numeri 348-1529948 oppure al 328-6623801.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.