Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Olio: semplificate le procedure per l’iscrizione nell’elenco assaggiatori

Più informazioni su

FIRENZE – Volete fare l’assaggiatore di olio di oliva? Oggi è più semplice. La giunta regionale ha infatti approvato una delibera (n. 911 del 27 ottobre 2014) con la quale sono state aggiornate le procedure per la tenuta dell’elenco degli assaggiatori di olio di oliva e per lo svolgimento dei relativi corsi di formazione, alla luce delle novità introdotte dal decreto ministeriale del 18 giugno 2014 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 199 del 28 agosto 2014).

Con questa delibera e con la precedente, che era stata approvata in estate (delibera n. 680 del 4 agosto 2014) è stato complessivamente semplificato il procedimento amministrativo di iscrizione nell’elenco degli assaggiatori di olio di oliva, attribuendone interamente la responsabilità alle Camere di commercio, mentre in precedenza vi erano due fasi: l’istruttoria attribuita alle Camere e l’iscrizione che toccava alla Regione.

Attualmente in Toscana ci sono 682 assaggiatori iscritti nell’articolazione regionale dell’elenco degli assaggiatori di olio di oliva, mentre sono ben 20 i gruppi panel di assaggiatori professionali, riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che operano in Toscana prevalentemente per la certificazione degli oli a denominazione DOP e IGP.

“Sono numeri importanti – commenta l’assessore all’agricoltura e foreste della Regione, Gianni Salvadori – che dimostrano concretamente la grande diffusione della cultura dell’olio extravergine di oliva e della sua qualità in Toscana. Oggi abbiamo semplificato le procedure, eliminando inutili passaggi, e rendendo ancora più facile agli appassionati dedicarsi a questa attività.”

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.