Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«I conti sono in ordine». Dopo il richiamo della Corte dei Conti, confronto in aula sui crediti del comune

Più informazioni su

GROSSETO – Troppi crediti nei bilanci del comune. Questo l’appunto mosso dalla Corte dei Conti all’amministrazione grossetana. In questo caso i residui attivi (crediti che devono essere incassati dal comune e che spesso risalgono anche agli anni ’80) non dovrebbero superare una percentuale del 18% mentre nel caso di Grosseto, il riferimento è al bilancio del 2012, il dato è del 40%. Proprio su questo la Corte aveva chiesto delucidazioni e le spiegazioni sono arrivate oggi in consiglio comunale

«Da allora (il 2012, ndr) abbiamo lavorato – ha spiegato il sindaco Emilio Bonifazi – per ridurre questa quota e grazie ad alcuni aggiustamenti possiamo raggiungere oggi il 25%. Proprio il 20 ottobre scorso un report del Sole 24 ore ci pone al 37esimo posto in Italia per i residui attivi. I nostri conti sono in ordine».

La questione, viste anche le ultime novità e l’informativa che il comune ha inviato alla Corte, sarà comunque approfondita nei prossimi giorni in sede di seconda commissione.

«Aspettiamo la commissione per capire meglio – ha detto dai banchi dell’opposizione Giacomo Cerboni, capogruppo del Nuovo Centro Destra –. È ovvio che l’amministrazione che sta trattando crediti che derivano da anche da altre amministrazioni, ma è anche vero che avendo una quota molto alta di crediti questa rischia di mettere in sofferenza il bilancio. Bisogna quindi monitorare e capire bene la situazione. In questo momento io sono preoccupato».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.