Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Battiato sul palcoscenico illumina la nuova Leopolda – FOTOBOOK

Più informazioni su

FOLLONICA – Tutto esaurito alla Fonderia Leopolda di Follonica per il concerto di Franco Battiato. Il cantautore siciliano ha scelto il Golfo per una delle tappe di anteprima del suo nuovo tour: uno spettacolo che porterà in giro per l’Italia il progetto di musica elettronica sperimentale contenuto nell’album «Joe Patti’s Experimental Group» appena pubblicato da Battiato con il guru del sound Pino Pinaxa Pischetola. E Follonica ha risposto alla grande, anche perché l’occasione era di quelle da non perdere. Un doppio debutto: il concerto di ieri sera è stato l’evento che ha inaugurato la nuova vita della Leopolda follonichese, riaperta al pubblico dopo la fine dei lavori di ristrutturazione che hanno trasformato lo storico edificio della città-fabbrica nel comprensorio Ilva in un modernissimo teatro dotato di ogni servizio. Quattrocento posti a sedere, tutti occupati: biglietti esauriti in un lampo dopo poche ore dall’inizio delle prevendite.

E lo spettacolo non ha deluso le attese. Sul palco della Leopolda una formazione a tre – Battiato (voce, pianoforte, tastiera, sintetizzatore), Pinaxa (live electronics) e Carlo Guaitoli (pianoforte) – per un concerto diviso in due parti: la prima dedicata ai brani del nuovo lavoro «Joe Patti’s Experimental Group», ritorno al periodo elettronico-sperimentale degli anni Settanta, tra rivisitazioni e nuove composizioni, mentre la scaletta della seconda parte ha proposto al pubblico alcuni tra i più grandi successi della lunga carriera di Franco Battiato. Ecco «E ti vengo a cercare», «La cura», «No time no space». Battiato ha chiuso lo show con «Voglio vederti danzare». Poi, il ritorno sul palco per il bis: ultimo atto con «Proprietà proibita», ancora l’elettronica in primo piano con un celebre pezzo datato 1974, rivisitato per l’occasione, che chiude anche il nuovo album. Trionfo, tutti in piedi. Franco Battiato ha conquistato il pubblico follonichese con uno spettacolo per veri cultori della musica d’autore: poco meno di due ore di show che hanno messo insieme tradizione e modernità. Proprio come – non a caso – la Leopolda rimessa a nuovo: una struttura che ha impressionato lo stesso cantautore, visto che Battiato si è premurato di far avere al sindaco Andrea Benini una locandina autografata sulla quale ha scritto «Complimenti per il nuovo teatro». Ora la Fonderia Leopolda chiude per gli ultimi ritocchi. Ma per poco: la riapertura, stavolta definitiva, è annunciata per primavera.

Il foto album è stato curato da Giorgio Paggetti.

(per ingrandire cliccare sulle foto)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.