Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D: al Gavorrano gira tutto male. Lombardi «Eppure diamo il massimo»

Più informazioni su

GAVORRANO – «Purtroppo ci gira tutto male». Questo il giudizio di Angelo Lombardi attaccante del Gavorrano, quando analizza l’ennesima battuta d’arresto della sua squadra. «Immeritata la sconfitta di domenica scorsa con la Massese. Il risultato non è giusto, ma è un periodo un po’ così. Speriamo che cambi presto. Creiamo tante occasioni da rete. Sicuramente c’erano due rigori netti per noi che il direttore di gara non ha concesso. Poi basta una distrazione che ne paghiamo subito le conseguenze. Eppure questo è un gruppo forte, che si allena duramente, fa tanti sacrifici composto di giocatori esperti. Forse dovremo farci tutti quanti un esame di coscienza per capire dove sono i problemi, se ci sono, perché lo ripeto la squadra ha la coscienza tranquilla e non la si può accusare di nulla. Fa sempre il suo dovere fino in fondo». Purtroppo il Gavorrano continua a scivolare verso il basso della classifica, anche se è ancora presto per parlare di crisi. Nonostante la brutta situazione, tutti guardano al futuro con ottimismo e fiducia. C’è la consapevolezza, che prima o poi la squadra verrà fuori e finalmente quando si sbloccherà saranno guai per tutti.

«L’unico modo per superare il momento negativo – aggiunge Lombardi – E’ quello di continuare a dare il cento per cento durante la settimana in allenamento e la domenica in partita. Cosa che già stiamo già facendo dall’inizio del campionato, ma che evidentemente non basta e domenica prossima c’è la difficile trasferta a Foligno. Per noi ancora un esame da superare. La squadra umbra è molto organizzata e piuttosto scorbutica, ma con l’aiuto di tutti ce la possiamo fare. Sono fiducioso. Anche il mister è rammaricato. E’ il primo a capire quanti sforzi stiamo facendo e il primo a sostenerci sempre, ma ripeto è dura per tutti». Lombardi parla anche della sua stagione: «Non sono soddisfatto delle mie prestazioni. Posso dare ancora di più, anche se cerco sempre di farlo al massimo». Basta ricordare i quattro pali colpiti dall’attaccante maremmano in sette partite, che se si fossero tramuti in altrettanti gol, parleremmo di un periodo più positivo per il Gavorrano. Ma per il momento le cose vanno così, in attesa che la situazione cambi presto per i colori rossoblù.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.