Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Puliamo il mondo”: i bambini delle elementari danno il buon esempio – FOTOBOOK

di Lorenzo Falconi —

GROSSETO – “100 parchi per giocare”, è l’iniziativa lanciata da Legambiente nell’ambito della campagna nazionale “Puliamo il mondo”, giunta alla ventduesima edizione, con l’obiettivo di controllare e monitorare lo stato dei parchi giochi di Grosseto. In accordo con il Comune, Legambiente ha anche creato la pagina di facebook legata all’iniziativa, in modo da poter raccogliere foto e segnalazioni relative ai problemi riscontrati nei parchi giochi cittadini. Dalle staccionate pericolanti, ai giochi rotti, passando per alberi e rami da mettere in sicurezza. Genitori e semplici cittadini diventeranno sentinelle del decoro urbano grazie alle segnalazioni, sarà poi Legambiente, dopo un’attenta valutazione a girare le indicazioni al Comune di Grosseto. Intanto un primo sopralluogo è stato effettuato dagli alunni della scuola elementare di via Monte Bianco che hanno approfittato dell’iniziativa varata da Legambiente per ripulire il parco giochi di via Podgora. Divisi in tre gruppi hanno anche piantumato lavanda e rosmarino, dopo aver preso parte ai laboratori di educazione ambientale.

«Puliamo il mondo è l’occasione per coinvolgere i cittadini in azioni favorevoli all’ambiente – spiega Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente -, ma è anche un modo per ribadire che la lotta ai rifiuti, passa attraverso l’adozione di comportamenti sostenibili e la riduzione dello spreco». Presente all’iniziativa anche il Comune di Grosseto, interessato da vicino per quanto riguarda il decoro cittadino. «La città cambia e i cambiamenti portano degli assestamenti – osserva l’assessore Giancarlo Tei -, per questo stiamo utilizzandostrumenti e percorsi differenti rispetto al passato. Sensibilizzare i bambni e le famiglie rispetto a questi temi è sicuramente un ottimo punto di partenza».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.