Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione, presidio a Marsiliana: i cittadini scendono in strada. Stamani via ai lavori – FOTO e VIDEO foto

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=VV5L6o8mEv8&w=600]

di Sabino Zuppa

MARSILIANA – Ore 9.49 – Solo una delle due sponde dell’Albenga sarà sistemata e rinforzata, l’altra, come richiesto dai cittadini di Marsiliana, sarà lasciata com’è, così che, in caso di una nuova piena, l’acqua esodi dal lato destro, verso i campi dei Vivarelli Colonna piuttosto che verso il paese.

Era questa una delle richieste dei cittadini che già due giorni fa erano scesi in strada a Marsiliana. Durante una riunione che si era svolta Polverosa era atto lo stesso Colonna a proporre che i propri campi facessero da cassa di espansione per la piena così da evitare allagamenti ai centri abitati.

I cittadini hanno anche chiesto inoltre che il letto del fiume sia  ripulito, in special modo dalle piante che ci sono cresciute dentro e che ostruiscono il passaggio dell’acqua. Anche se su questo, come ha detto il sindaco di Magliano Diego Cinelli, ci potrebbe essere da scontrarsi con gli ambientalisti. I lavori per rinforzare la sponda sono iniziati già questa mattina.

Ore 9:25 – È appena arrivato a Marsiliana Fabio Bellacchi, il presidente del Consorzio bonifica Toscana sud. la sua presenza era stata richiesta dai cittadini che due giorni fa avevano bloccato la strada Maremmana proprio per richiamare l’attenzione su alcune criticità idriche della zona a pochi giorno dalla seconda alluvione nell’arco di due anni. I toni al momento sono comunque distesi. I cittadini chiedono di essere ascoltati e che le decisioni e gli interventi tengano conto delle loro istanze.

Ore 9:19 – Non era una protesta estemporanea quella degli abitanti di Marsiliana che, come due giorni fa, anche oggi hanno organizzato un presidio per tenere accesi i riflettori sul problema della sicurezza idrica di tutta la zona.

100 persone questa mattina stanno attendendo l’arrivo del presidente consorzio bonifica Toscana Sud Fabio Bellacchi, che dovrà portare delle risposte alle molte istanze dei cittadini.

La preoccupazione di molti è che si decida di intervenire senza sentire la popolazione, che vive sulla propria pelle ogni esondazione e che meglio di altri conosce i punti deboli di fiumi e torrenti della zona.

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=gJuU-HptKtc&w=600]

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.