Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela d’altura: Campionato Invernale. Partita la quarantesima edizione

PORTO SANTO STEFANO – In un clima quasi estivo, si sono svolte le prime due giornate del Campionato Invernale dell’Argentario, per imbarcazioni a vela d’Altura, organizzato dal Circolo Nautico e della Vela Argentario. Il Campionato, che è giunto alla sua quarantesima edizione, si svolge da Ottobre 2014 a Marzo 2015 ed è diviso in due manche di 5 giornate ciascuna per un totale di 10 giornate in ognuna delle quali, tempo permettendo, si disputano due regate. Essendo le imbarcazioni diverse tra di loro, ai fini della classifica vengono utilizzati dei “rating”per la correzione dei tempi effettivamente impiegati da ciascuna imbarcazione per la effettuazione del percorso. Il Campionato prevede sia una Classifica che tiene conto del sistema così detto I.R.C. Che di quello O.R.C. ; inoltre è prevista una classifica per le imbarcazioni cosìdette “a vele bianche”, che utilizzano solo randa e fiocco (e non spinnaker o gennaker) per le andature “portanti”.

Sabato la prima prova è stata disputata con un leggero vento di Scirocco (6/7 nodi) che poi nel corso della giornata, nella seconda prova ha girato a Libeccio calando anche di intensità. Nella categoria I.R.C. “G-SPOT” il Melges 32 di Giangi Serena si aggiudicava entrambe le prove davanti rispettivamente a “VANI TÈ” il Grand Soleil 43 di Mario Aquila nella prima prova e “PIERSERVISE – LUDUAN” il Grand Soleil 46 di Enrico De Crescenzo nella seconda. Nella categoria O.R.C. “G-SPOT”, si aggiudicava entrambe le prove seguito da “QUATTROGATTI” il Comet 45S di Andrea Casini nella prima prova, e da “PIERSERVICE – LUDUAN” nella seconda. Nella categoria Diporto la prima prova se la aggiudicava “FIAMMETTA” l’X372 di Petrongari e Roberti, mentre la seconda andava a “GALAHAD” un prototipo di Gerhard Niebauer.

Domenica il vento si faceva un pò attendere ma intorno alle 13:00 finalmente arrivava soffiando tra Mezzogiorno e Libeccio da 6/7 nodi per arrivare fino a 10/11 a fine giornata. Nella categoria I.R.C. “G-SPOT” di Serena si aggiudicava entrambe le prove e naturalmente si portava al comando della classifica generale, dopo le quattro prove disputate. Secondo in entrambe “VANI TÈ” di Mario Aquila e terzo “ID&A” il Comet 36 di Augusto Massaccesi. In classifica generale I.R.C. Secondo “PIERSERVICE – LUDUAN” e terzi a parì di punti “VANI TÈ” e “ID&A”. Anche nella classifica O.R.C. “G-SPOT” vinceva entrambe le prove della Domenica e si portava al comando della relativa classifica seguita da “PIERSERVICE – LUDUAN” e da “QUATTROGATTI”. Nella categoria Diporto perfetta parità tra “FIAMMETTA” e “GALAHAD” che si aggiudicavano una prova ciascuno finendo, in classifica generale, entrambi a pari punti. Prossimo appuntamento Domenica 9 Novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.