Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accampamenti in città, FdI incalza Benini: «Basta buonismi, faccia rispettare la legge»

Più informazioni su

FOLLONICA – Il botta e risposta sulla vicenda legata all’accampamento di roulotte alle porte della città, non conosce soste. Dopo la replica del sindaco Benini arriva la contro-replica di Fratelli d’Italia che incalza con uno: «Sveglia Benini. Forse Lei dovrebbe entrare nella realtà. In altri comuni italiani ci sono amministratori, sindaci come Lei, che fanno rispettare la legge italiana sul territorio che rappresentano, ordinando sgomberi di accampamenti ed indirizzandone gli occupanti ai servizi sociali. Lei, invece, ha solamente spostato il problema, non riuscendo a risolverlo, proprio a pubblica dimostrazione della incapacità della amministrazione che lei guida».

Una presa di posizione dura che prosegue: «L’intervento con la Polizia Municipale presso la zona industriale doveva essere risolutivo, si doveva mettere la parola fine a questo fenomeno di illegalità. Invece si è preferito essere buonisti, non ordinare uno sgombero od un sequestro, e il problema è risorto in un’altra zona del Comune di Follonica. Chissà se già durante questo intervento siano state applicate a queste persone le sanzioni imposte dal codice della strada in materia di occupazione della sede stradale ( da euro 155 a euro 624), oppure se si è preferito fare anche questo regalino a chi si fa beffa delle nostre leggi. Se, come Lei stesso ammette, non è in grado di risolvere questa situazione, non sarebbe forse il caso di farsi da parte?»

Come Fratelli d’ Italia continuiamo ad essere fermamente contrari ad ogni finto buonismo e ad ogni fenomeno di illegalità – concludono – Ci dica il sindaco Benini se magari vuole dare loro la possibilità di avere la residenza nella casa comunale, e, se non chiediamo troppo, ci dica anche se ha ricevuto, da parte di queste persone abusive, una eventuale richiesta di trasferimento presso la Mezzaluna, e cosa risponderebbe nella eventualità di una tale richiesta».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.