Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un incontro sul Medio Oriente per le scuole “conoscere il passato per capire il presente”

Più informazioni su

MANCIANO “Medio Oriente, conoscere il passato per capire il presente”. Questo il titolo dell’iniziativa organizzata dall’assessorato alle politiche giovanili, la Consulta Giovani Manciano e dall’istituto Isis Zuccarelli che si terrà sabato 25 ottobre alle 10:30 al Nuovo Cinema Moderno di Manciano e alla quale prenderanno parte gli studenti delle scuole superiori di Manciano. Una mattina durante la quale i ragazzi avranno modo di approfondire cosa sta accadendo in Medi Oriente grazie alla partecipazione straordinaria del dottor Maurizio Melani, ex ambasciatore italiano in Iraq e docente di relazioni internazionali.

“L’obiettivo principale di questa iniziativa – dice l’assessore alle politiche sociali e giovanili, Andrea Teti (nella foto) – è quello di coinvolgere la scuola per far sì che i giovani possano prendere consapevolezza di ciò che oggi sta avvenendo in Medio Oriente. Credo, infatti, che i nostri ragazzi e le nostre ragazze abbiano la necessità di aver chiaro ciò che sta avvenendo dall’altra parte del mondo ma che, indirettamente, ci riguarda tutti. Non solo un’occasione per migliorare competenze tecniche e culturali dei nostri giovani, quindi, ma uno strumento per far comprendere loro quanto sia importante conoscere e approfondire realtà culturali e sociali diverse dalle proprie per scoprirsi così cittadini del mondo. Sabato avremo l’opportunità di poter sfruttare le competenze e l’esperienza di Maurizio Melani, ex ambasciatore italiano in Iraq di origini mancianesi. Chi più di lui poteva aiutarci ad analizzare e insieme agli studenti le dinamiche storiche, economiche e sociali che hanno caratterizzato e caratterizzano ancora oggi la questione Medio Orientale? Ringrazio quindi il dottor Melani per aver accettato senza esitazione il mio invito a partecipare all’iniziativa e tutto l’Isis “Zuccarelli” di Manciano che ha accolto con entusiasmo quest’opportunità”.

Un’iniziativa rivolta ai giovani ma, ovviamente, aperta a tutta la cittadinanza mancianese. “Le immagini drammatiche delle crisi in Medio Oriente e degli effetti che queste producono – dice l’ambasciatore Maurizio Melani – ci fanno riflettere su quanto questa regione sia importante per l’Europa ed in particolare per l’Italia. Cercare di capire le dinamiche, cosa le ha determinate, gli interessi ed i valori in gioco è essenziale per giudicare gli eventi e individuare le possibili soluzioni, soprattutto per dei giovani sul cui futuro le loro incidenze saranno certamente rilevanti”.

Entusiasta dell’iniziativa anche la dirigente scolastica. “L’Isis Zuccarelli – commenta Marta Bartolini – ha prontamente aderito all’iniziativa ritenendo interessanti e stimolanti le tematiche che saranno trattate nella lezione, ritenendo utile e necessario che gli allievi di un Istituto superiore, pur decentrato come quello delle Colline del Fiora, siano consapevoli delle dinamiche storiche, culturali e politiche che stanno determinando profondi e gravi sconvolgimenti in una regione così vicina come quella del Medio Oriente, dalla quale, peraltro, sono attivi flussi migratori anche verso il nostro territorio (con presenze crescenti e significative tra gli allievi ndr). Inoltre il nostro Istituto ha aderito, presentando un proprio specifico progetto, all’iniziativa regionale della Festa della Toscana che proponeva quest’anno come tema “Guardare oltre. I nostri confini, le nostre abitudini, le nostre convinzioni. Per una Toscana terra del mondo”. In questo ambito ci sembrano utili e opportune anche iniziative di incontro, approfondimento e riflessione come questa”. Appuntamento, quindi, sabato 25 al Nuovo Cinema Moderno di Manciano alle ore 10:30.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.