Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riapre la Leopolda: venerdì “open day” alla scoperta del nuovo teatro di Follonica

Più informazioni su

di Daniele Reali

FOLLONICA – Ormai ci siamo, ancora pochi giorni e le porte del nuovo teatro di Follonica si apriranno. Per inaugurare la Leopolda, trasformata in un moderno teatro polifunzionale da 400 posti, a Follonica arriverà il maestro Franco Battiato. Il suo concerto inaugurerà lunedì 27 ottobre la rinnovata fonderia, cuore della città fabbrica, ma venerdì 24 il gioiello dell’ex Ilva aprirà i battenti ufficialmente per l’open day dedicato ai follonichesi.

A partire dalle 15, subito dopo il taglio del nastro alla presenza del sindaco e della sua giunta, tutti gli interessati potranno visitare gli spazi ridisegnati della fonderia. «Vogliamo che i cittadini di Follonica – ha detto il sindaco Andrea Benini – visitino e conoscano la nuova casa della cultura della nostra città. Per questo abbiamo voluto dedicare una giornata proprio a loro».

All’inaugurazione parteciperà anche la filarmonica Puccini di Follonica e per l’occasione sarà possibile vistare gratuitamente anche il museo Magma.

Una festa per la città del Golfo che riscopre uno dei suoi simboli e che per la prima volta avrà un vero teatro da frequentare e vivere.

Il progetto è ormai completato al 90%: mancano soltanto alcune finiture e ci vorrà ancora qualche mese per chiudere il cantiere. Ma il più è fatto e così la Leopolda apre “temporaneamente”. La stagione del teatro inizierà soltanto nel 2015. A primavera infatti i lavori, collaudi, compresi saranno terminati. Intanto però l’amministrazione ha voluto regalare alla città una speciale anteprima.

La Fonderia 1 – Stesso discorso per la Fonderia 1. È l’altro edificio imponente dell’ex Ilva. Anche questo da tempo è in fase di ristrutturazione. Fino a qualche tempo fa, a differenza della Leopolda, era abbandonato, ma tra qualche mese, al massimo per l’estate del 2015, dovrebbe essere pronta ad accogliere cittadini e turisti per esposizioni e altre iniziative.

Il Parco Centrale – Tempi più lunghi invece per il progetto “gigantesco” del Parco Centrale. Da mesi ormai tutta l’area del vecchio ippodromo è interessata da un enorme cantiere. Qui sorgeranno oltre ad un grande parco, anche alcune strutture a servizio e un’arena per i concerti all’aperto e la nuova area mercatale. La fine dei lavori potrebbe oscillare, vista la complessità degli interventi, tra la metà e la fine del 2015.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.