Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ratti e piccioni «È un’invasione, pericolo per la salute. Il comune intervenga»

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Chiede l’intervento immediato del comune per la presenza di ratti a Roccastrada e per l’«invasione di piccioni a Motemassi» il consigliere comunale Simonetta Baccetti delal lista Insieme per Roccastrada. Nell’interrogazione che ha inviato al sindaco Francesco Limatola ricorda come del servizio, fino al 2007, si occupasse la Asl 9.

«Visto che dopo il 2007 il Consorzio di Bonifica grossetana “struttura servizi per l’ambiente” è l’ organismo deputato alla risoluzione di problemi relativi alla presenza di ratti e topi nei centri urbani e nelle scuole, con uno stanziamento per il 2013 di 6000 euro da parte del comune di Roccastrada, e considerati gli incontri a me segnalati dai cittadini del comune di Roccastrada di ratti presenti nelle vie urbane dei paesi roccastradini – prosegue Baccetti -, e visto che a Montemassi la situazione igienico sanitaria è oltremodo più grave per la invasione di piccioni che con il guano prodotto rendono particolarmente rischiosa la salute dei residenti e visitatori» Baccetti chiede se il comune di Roccastrada ha rinnovato la convenzione con il Consorzio di bonifica anche per il 2014, se il comune «è a conoscenza del problema del guano di piccione a Montemassi e come crede di intervenire per ovviare ai disagi sopra esposti e garantire ai cittadini del comune di Roccastrada la vivibilità in sicurezza dei propri centri urbani risolvendo le problematiche igienico sanitarie originate dalla presenza di ratti, topi e piccioni, potenziali vettori di malattie infettive per bambini,uomini ed animali. Mi auguro – conclude Baccetti – che la risposta non comporti l’invito ai cittadini di aprire la caccia al topo, dopo aver tagliato l’erba».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.