Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Madici cattolici della Toscana: convegno al monastero di Siloe sulla “società che cambia”

Più informazioni su

CINIGIANO – Sono attesi oltre cinquanta camici bianchi aderenti all’Associazione medici cattolici (Amci), sabato 18 ottobre al monastero di Siloe, a Poggi del Sasso (Grosseto), luogo di preghiera e di contemplazione particolarmente adatto per una giornata di riflessione su “la testimonianza del medico cattolico nella società che cambia”. E’ questo l’argomento, scelto dagli organizzatori, che farà da filo conduttore dell’intero convegno, il secondo ospitato dalla sezione grossetana dell’Amci e con numeri che si profilano particolarmente importanti.

A guidare i medici cattolici nella riflessione è stato chiamato don Desiderio Gianfelici, vicario generale della Diocesi di Grosseto, cui è affidato il momento centrale della mattinata, che sarà aperta, alle 10, dal saluto di accoglienza del Vescovo Rodolfo, della presidente regionale dell’Amci Maria Nincheri Kunz e dal past president della sezione grossetana Gabriele Maccanti. Nel corso della mattinata sono previste anche le testimonianze di un medico del Movimento per la vita e di un collega in missione con l’associazione Apurimac onlus. Le conclusioni sono state affidate al priore della comunità monastica, padre Mario Parente. Nel pomeriggio, alle 15,la Messa presieduta dal Vescovo Rodolfo e la visita al complesso monastico.

Alla giornata sono attesi anche l’assistente ecclesiastico regionale, don Roberto Malpelo, e il consigliere nazionale Amci Mino Fierabracci.

Nel corso della giornata la sezione grossetana ufficializzerà il nome del nuovo presidente provinciale: nei giorni scorsi si sono, infatti, tenute le elezioni del nuovo consiglio all’interno del quale viene indicato il presidente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.