Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’autunno che fa rima con cultura. È il novembre di Massa: dalla musica all’arte alla letteratura

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Sono tanti gli eventi in programma per il mese di novembre a Massa Marittima. L’Amministrazione Comunale, nell’ottica di un allungamento della stagione turistica della città che investa il periodo autunnale, per poi proseguire nei mesi di marzo e aprile, ha deciso di offrire un programma di eventi e manifestazione che fossero in grado di attrarre un ampio pubblico e mantenessero al contempo un alto valore culturale.

In particolare l’obiettivo è attirare l’attenzione non solo di visitatori, ma anche dei cittadini, in modo da stimolare la partecipazione agli eventi della città. Si inizia con  il 6-7-8 novembre, con il workshop del Grey Cat Jazz Festival realizzato in collaborazione con Music Pool e Siena Jazz, che vedrà nelle vesti di docenti a Massa marittima i maestri Rita Marcotulli (pianoforte), Giovanni Falzone (tromba) e Rosario Bonaccorso (contrabbasso).

Venerdì 7 novembrealle 17.30 presso sala del Risorgimento, della Biblioteca si terrà anche l’ inaugurazione della mostra “I punti di vista e le vedute di città (secoli XII-XX)”,  risultato dello studio di 36 ricercatori sulle vedute delle città europee, mentre per sabato 8 novembre è prevista una giornata in onore del prof. Giovannangelo Camporeale per la trentennale attività di ricerca svolta a Massa Marittima, con partecipazione di etruscologi di fama, provenienti da varie università italiane, proiezione del documentario realizzato dalla Soprintendenza Archeologica e visita agli scavi dell’Accesa e al Museo archeologico in compagnia del professore. La visita guidata agli scavi dell’Accesa verrà riproposta anche la mattina di domenica 9 novembre con partenza alle ore 10. La serata dell’ 8 novembre il workshop di jazz si concluderà con il concerto di maestri e allievi, ad ingresso gratuito presso la Biblioteca comunale.

Sabato 15 novembre sarà dedicato alla letteratura con la visita del giallista fiorentino Marco Vichi, che alle 17,30 presso la Biblioteca darà vita ad un reading di brani tratti dal suo ultimo romanzo “Fantasmi del passato” insieme a Lorenzo degl’Innocenti, autore anche della musica di accompagnamento. Venerdì 28 alle 17.30 presso il Portale degli etruschi in occasione della “Festa della Toscana”, si terrà un incontro dal titolo Dante e i prodromi della nazionalità italiana, con Fabio Bertini, docente di storia del Risorgimento all’Università di Firenze organizzato in collaborazione con il Centro Studi Agapito Gabrielli.

Infine sabato 29 novembre al palazzo dell’Abbondanza è previsto un convegno dal titolo “Rappresentazioni oscene nel Medioevo italiano. L’affresco della Fecondità a Massa Marittima”, che offrirà l’occasione per fare il punto sullo stato dell’affresco e mettere a confronto studi interpretativi diversi sul significato iconografo della preziosa raffigurazione, con relatori provenienti da varie università italiane. Proseguirà inoltre la mostra “La colomba ritrovata”, un viaggio affascinante tra i segreti della “Maestà” di Ambrogio Lorenzetti, che resterà visibile al Complesso museale di San Pietro all’Orto fino al 30 maggio 2015. L’offerta del mese di Novembre è arricchita anche dalla seconda edizione del de “Novembre Grosso” , una manifestazione organizzata dalla cooperativa Colline Metallifere, con la collaborazione di molte realtà associative cittadine, che si protrarrà fino al 30 novembre proponendo in ogni fine settimana appuntamenti eno gastronomici. Alla realizzazione di questa iniziativa hanno partecipato anche la Società dei Terzieri Massetani ed i Terzieri cittadini, la condotta Slow Food del Monteregio, l’Aquarium Mondo Marino di Valpiana ed il gruppo Massa Diffusion.

“Quello di ampliare la stagione turistica – spiega il sindaco Marcello Giuntini- è un obiettivo che l’Amministrazione vuole ancora conseguire. La nostra scelta è però quella di spalmare le risorse a disposizione anche in altri mesi oltre a quello di Novembre ed in particolare in quelli primaverili in cui le attività sono tutte aperte e, grazie anche al clima, la città ha maggiori potenzialità di attrazione”. “Con una parte degli investimenti previsti sugli eventi nel corso dell’anno- ha proseguito l’assessore alla Cultura Marco Paperini- l’Amministrazione Comunale ha deciso di realizzare nel mese di Novembre, iniziative tese a valorizzare il patrimonio culturale della città. Abbiamo così privilegiato poche iniziative di qualità, su temi molto sentiti, come il riconoscimento del lavoro di chi ha arricchito il territorio con importanti studi o come la prosecuzione del ragionamento sulla valorizzazione futura di alcuni beni. A questo proposito il convegno dedicato all’affresco della Fecondità, fornirà lo spunto per affrontare il tema del recupero e della valorizzazione dei beni culturali, intesi come stimolo al turismo. Proprio per questo nell’ambito del convegno sarà presentato anche un progetto per la riqualificazione delle Fonti dell’Abbondanza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.