Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Pd discute sul Piano paesaggistico «Rischia di bloccare lo sviluppo agricolo»

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Un incontro sul Pit (il Piano di indirizzo territoriale), organizzato dal Pd è stato l’occasione, ieri sera, anche per parlare della terrobile alluvione che ha colpito il nostro territorio. All’incontro, a cui era presente Ivan Ferrucci capogruppo Pd in consiglio regionale, hanno partecipato l’assessore Regionale Annarita Bramerini, il presidente della Provincia Emilio Bonifazi, il segretario provinciale del Pd Barbara Pinzuti e molti tra assessori e sindaci di tutta la provincia, compreso quello di Manciano Marco Galli.

«Dobbiamo sollecitare l’attenzione del governo per attirare finanziamenti – ha affermato Pinzuti – e porre l’attenzione sull’annosa questione delle scorte. Per quanto riguarda il Pit qualche discussione in merito è già stata sollevata, anche perché il rischio è che invece che supportare lo sviluppo agricolo si pongano dei vincoli che contribuiscono a bloccare lo sviluppo».

Il presiodente della Provincia Bonifazi ha fatto una stima dei danni per l’alluvione «20 milioni di euro, 5 dei quali solo per le infrastrutture nel comune di Manciano, per il Pit invece abbiamo raccolto una serie di indicazioni da parte delle associazioni del settore agricolo: tutto il settore vitivinicolo sarebbe messo in grande difficoltà dall’applicazione del Piano paesaggistico così com’è ora. Per questo sono state presentate 40 pagine di osservazioni».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.