Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sindacati sanitari «L’Anaoo cavalca il malcontento per guadagnare qualche iscritto»

Più informazioni su

GROSSETO – Fa discutere l’intervento dell’ANAAO, l’associazione dei medici che ha aderito ad Etica-mente Medico «Non corrisponde alla verità che il suddetto sindacato abbia cercato  una “via unitaria” essendo vero l’esatto contrario». Affermano Le segreterie provinciali di FIMMG (medici medicina generale) FIMMG Continuità Assistenziale FIMP (pediatri di libera scelta) SUMAI (specialisti ambulatoriali) ANDI (odontoiatri) CIMO (dipendenti ospedalieri) AAROI (anestesisti e rianimatori) CISL MEDICI.

«Tutte le principali forze sindacali, che infatti anche oggi sono unite in un’altra lista, hanno cercato, inutilmente, un’intesa con l’Anaao che, probabilmente, non è stata in grado di gestire le divisioni al proprio interno ed ha scelto, in fondo, di cavalcare il malcontento (che non riguarda l’Ordine) magari per acquisire qualche iscritto in più – affermano nella nota le altre sigle sindacali -. Ricordiamo che il Consiglio uscente dell’Ordine vede al suo interno un autorevole esponente del suddetto sindacato, anzi addirittura l’ex segretario provinciale del sindacato che mai, in nessuna occasione, pubblica o in Consiglio, ha preso le distanze dalle deliberazioni assunte avendole tutte condivise. Addirittura l’esponente dell’ANAAO che siede in Consiglio, cui va la nostra comprensione, fa parte dell’esecutivo con le funzioni di Segretario dell’Ordine.»

«Quanto ai ‘concetti chiave’ richiamati per giustificare tale posizione basta ricordare due fatti – continuano -: il primo (rinnovamento) è ormai obsoleto visto che il presidente uscente non ha dato alcuna disponibilità a proseguire nell’incarico. Il secondo argomento (conflitto di interesse e trasparenza nei rapporti aziendali), oltre ad essere anch’esso (per le ragioni suddette) ormai vanificato trova nell’anaao dei campioni di incoerenza. Forse i dirigenti provinciali del sindacato (ed i loro iscritti) ignorano che l’attuale Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici (che noi abbiamo sostenuto, sosteniamo e continueremo a sostenere anche in futuro) oltre ad essere un dirigente nazionale dell’ANAAO è anche un Senatore della Repubblica Italiana (in quota ad un partito politico). Ma forse questo per loro (come del resto per noi)  non rappresenta alcun conflitto. Quando si dice guardare la pagliuzza negli occhi altrui incuranti della trave che trafigge il proprio apparato visivo».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.