Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’inglese per i ragazzi dislessici: il progetto di un gruppo di insegnanti maremmani

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

GROSSETO – Importante accordo riguardo al mondo dell’istruzione maremmano raggiunto nell’ambito del programma internazionale Erasmus Plus: il Cidi, una associazione di insegnanti di tutti gli ordini di scuola e di tutte le discipline che ha la finalità di favorire l’affermarsi di una professionalità docente adeguata alle esigenze della scuola, ha ottenuto l’approvazione di un progetto di circa 50 mila euro che dovrebbe vedere alcuni insegnanti grossetani impegnati in corsi di apprendimenti in Inghilterra per poter insegnare la lingua inglese ai ragazzi dislessici. Il tutto sarà presentato in una conferenza, “Insegnare inglese ai dislessici: aspetti problematici e strategie d’intervento” che si svolgerà il prossimo 21 ottobre, alle 16.30, nella sala Pegaso della Provincia di Grosseto.

Il Centro di Iniziativa Democratica Insegnanti è un’associazione che, insieme all’Irps ed al TeamFad, è attivo nel Centro di difficoltà di apprendimento, una realtà nata per creare uno spazio per alunni in difficoltà di apprendimento, famiglie e docenti, dove poter trovare anche un supporto nelle aree psico-pedagogico-didattiche, relazionali e legali, avvalendosi del lavoro di professionisti e del sostegno di volontari e di enti locali. E tutto questo nonostante il momento di tagli a tutto ciò che è pubblico e investe i diritti dei cittadini. Nella stessa occasione, durante la presentazione del progetto, il Centro per le Difficoltà dell’Apprendimento incontrerà la cittadinanza per presentare i propri servizi e attività e le proposte formative in programma per l’anno scolastico 2014-2015. In tale occasione verrà consegnato il modulo di candidatura per la partecipazione dei singoli insegnanti e aspiranti insegnanti al progetto di mobilità europeo Erasmus Plus.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.