Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«L’autostrada è irrinunciabile». Da Grosseto a Livorno, gli artigiani puntano sul completamento della Tirrenica

GROSSETO – «Se si vuole rilanciare davvero l’economia, l’autostrada Tirrenica è un’opera irrinunciabile, tanto più in un momento di crisi come questo». È questa la posizione della Cna di Grosseto e di quella di Livorno, unite insieme per ribadire la necessità di un’opera infrastrutturale che, secondo gli artigiani, è fondamentale per lo sviluppo e la crescita.

«Continuare a non dare attuazione a questa incompiuta attesa da anni – spiegano dalla Cna –, significa macchiarsi di una colpa grave, quella di accelerare il decadimento dell’economia di tutta la costa gravemente penalizzata dalla mancanza di una arteria capace di aumentare il volume, la velocità e la sicurezza dei traffici prima di tutto delle merci, ma anche delle persone”.

«Dice un proverbio che “di buone intenzioni è lastricata la via che conduce al fallimento”, ed è così anche per la Tirrenica: se si mettessero in fila tutti gli accordi, i protocolli d’intesa, i verbali, i progetti preliminari e soprattutto le promesse in campagna elettorale, si arriverebbe ben oltre Roma, ed invece siamo ancora qui a gridare l’urgenza e la strategicità di quest’opera e di quelle ad essa connesse come la 398 di penetrazione al Porto di Piombino ed il Lotto Zero Maroccone-Chioma; così come vanno indubbiamente risolti i problemi ancora aperti sul tracciato e sulla viabilità alternativa nel tratto a sud di Grosseto».

«Investire adesso in questa grande opera significa investire sul futuro del Paese, significa concretizzare lavoro per le imprese oggi, nella sua realizzazione, e domani per le enormi ricadute positive che avrà sull’economia: per questo chiediamo con forza al Governo ed a tutti gli Enti che hanno competenza in materia, di avere il coraggio di assumersi la responsabilità di rilanciare o di affossare un territorio e le sue imprese».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da m tiede

    Invece che da Grosseto verso Livorno dove l’Aurelia è comunque a quattro corsie (fino oltre Orbetello) e fra i 110 km/h permessi ed i 130 km/h dell’autostrada non c’è tanta differenza (tranne il pedaggio), non sarebbe più importante il collegamento con Roma?