Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo e rischio alluvione. A Orbetello il piano di Protezione civile è pronto

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

ORBETELLO – L’allarme meteo regionale diramato per la giornata di oggi potrebbe essere uno degli ultimi annunci senza che il Comune di Orbetello abbia un nuovo Piano di Protezione Civile valido ed approvato. Una notizia molto attesa soprattutto dalla popolazione di Albinia, la quale visse in maniera diretta le tragiche vicende dell’alluvione del novembre 2012, e che sembrerebbe più che sicura dopo una recente visita al palazzo comunale orbetellano da parte del direttore provinciale della protezione civile, l’ingegnere Massimo Luschi.

In tale occasione, il dirigente provinciale dovrebbe aver incontrato il sindaco Monica Paffetti e chiarito gli ultimi punti che faranno parte integrante del nuovo documento che a breve dovrebbe essere reso pubblico. In mancanza di comunicazioni ufficiali ancor non si hanno certezze sui passaggi burocratici ed amministrativi che mancherebbero all’adozione del piano di protezione civile lagunare tanto atteso sia dai cittadini, che da molti politici che si sono impegnati a fondo riguardo ad un riconoscimento di tale presenza a favore della popolazione. Si potrebbe passare da un consiglio comunale ad hoc, così come la pratica potrebbe essere chiusa in altra maniera con un comunicazione diretta alla Regione Toscana dell’avvenuta assunzione. Ma la cosa sicura è, che a breve termine, dovrà essere mostrato alla popolazione orbetellana ed in particolare a tutti coloro che vivono nei luoghi a maggior rischio alluvionale e che quotidianamente ne reclamano la presenza.

Un accadimento che potrebbe renderli più tranquilli in vista dei prossimi allerta meteo, specialmente in un periodo in cui si va statisticamente verso i grandi cumuli di pioggia autunnale. Dunque il documento più chiacchierato degli ultimi due anni, richiesto a tutti i Comuni dalla nuova legge di protezione civile del luglio 2012, dovrebbe diventare operativo proprio in vista dell’arrivo in terra lagunare del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che tra le numerose richieste che gli faranno i cittadini di Albinia potrebbe essere almeno esentato dal rispondere su tale mancanza. Spesso, infatti, è stato chiamato in causa sui social network su tale argomento che è diventato anche l’elemento fondamentale delle istanze giuridiche fatte dai familiari delle vittime dell’alluvione 2012 a seguito della richiesta di archiviazione del Gip di Grosseto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.