Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Toscana 100 milioni per la banda larga. Entro il 2015 «elimineremo il digital divide»

Più informazioni su

GROSSETO – Arriva dall’Internet Festival la conferma che la regione Toscana investirà 100 milioni di euro per portare la banda larga e ultraveloce sul suo territorio.

Una cifra che, come ha spiegato l’assessore regionale Vittorio Bugli nell’incontro dedicato al rapporto tra informazione locale digitale e pubblica amministrazione, sarà investito nel settennato che va dal 2014 al 2020 anche grazie ai fondi europei.

L’incontro, organizzato dall’Anso, l’associazione nazionale della stampa online e coordinato da Daniele Reali, direttore de IlGiunco.net, è stato ospitato negli spazi di OpenToscana, la nuova piattaforma regionale sugli ‘open data’.

All’iniziativa ha partecipato anche Cristina Becchi, assessore alla cultura e alla comunicazione del comune di Borgo San Lorenzo (Mugello, provincia di Firenze), ed è stata l’occasione per parlare dell’importanza dell’informazione online nelle comunità di provincia e nei territori più distanti dai centri metropolitani come sono proprio il Mugello e la Maremma.

L’assessore Bugli ha poi confermato l’intenzione da parte della regione Toscana di mettere a disposizione degli enti locali, ma anche dei privati, il data center regionale. «Se ci mettiamo tutti insieme – ha detto Bugli – possiamo non solo risparmiare risorse e metterle a disposizione per essere sempre all’avanguardia in tecnologia, ma anche migliorare i servizi delle pubbliche amministrazioni».

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=WdXgU7FLkeI&w=600]

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.