Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La strada del contemporaneo: verso la riscoperta del valore cultura

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Per la decima giornata del Contemporaneo AMACI, e nell’ambito delle iniziative “Città Visibile 2014”, sabato mattina nella Tenuta La Badiola si terrà il convegno “La Strada del Contemporaneo: verso una riscoperta del valore cultura”, a cura di Barbara Catalani, Marco del Francia e Giovanni Tombari. Il convegno è organizzato dall’assessorato e dalla Commissione cultura del Comune di Castiglione, da Fondazione Grosseto Cultura e da Strada del Contemporaneo. Inoltre, è patrocinato dall’Ordine degli architetti (l’evento permette l’accredito di 3 punti agli architetti che parteciperanno) e dalla Provincia di Grosseto. Lo scopo del convegno è definire linee di indirizzo e ipotesi di sviluppo del progetto “Strada del Contemporaneo” attraverso il confronto diretto con realtà italiane che, in ambito culturale e specificatamente artistico, hanno intrapreso percorsi innovativi ed interessanti. Si indagheranno nuove forme di collaborazione e contaminazione tra pubblico e privato, il ruolo delle sponsorizzazioni e del crowdfunding come detonatore di processi collettivi e comunitari, l’Art Bonus appena approvato dal governo.

Partecipano: Irene Manzi, Deputato PD alla Camera e membro della Commissione Cultura per la stesura del Decreto Franceschini in materia di Beni Culturali e Turismo; TerraMoretti s.r.l. quale esempio di mecenatismo culturale in Toscana; Andrea Bartoli e Florinda Saieva per raccontare l’esperienza di Farm Cultural Park nel centro storico di Favara (Agrigento); Marco del Francia per B.A.Co. (Baratti Architettura e Arte Contemporanea) – Archivio Vittorio Giorgini, associazione che vuole valorizzare le risorse culturali del territorio della Val di Cornia coinvolgendo le aziende private; Linda Di Pietro in rappresentanza di CAOS – Centro per le Arti Opificio Siri, spazio dedicato alla cultura nato dalla riconversione dell’ex fabbrica chimica SIRI a Terni, di proprietà del Comune di Terni e attualmente gestito dalla associazione temporanea di imprese ACT.

La “Strada del Contemporaneo” è un percorso d’arte ambientale istituzionalizzato dal Comune di Castiglione della Pescaia, in accordo con Provincia di Grosseto e Fondazione Grosseto Cultura, localizzato lungo una delle arterie più significative dal punto di vista del contesto paesaggistico: la strada dismessa parallela alla nuova provinciale, nel tratto da Ponti di Badia a Porta a Colle. In questa strada nell’ottobre del 2012 è stata installata la prima opera del Parco d’Arte, “La Balena”, realizzata dall’artista Rodolfo Lacquaniti nei pressi dell’ingresso alla vecchia fattoria Granducale La Badiola; ha fatto seguito nel 2013 “La porta del mare”, opera dell’artista Giuseppe Calonaci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.