Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppiaggio: grandi maestri per il nuovo anno accademico dello Studio Enterprise

GROSSETO – Sul palco c’era la storia del doppiaggio italiano: Fabrizio Pucci (voce di Russel Crowe, Brendan Fraser, Ridge di Beautiful), Stefanella Marrama (Joan Cusack, Mary Steenburgen e Julianne Moore), Enrico Di Troia (Gary Oldman, John Hannah e Carl dei Simpson), Isabella Pasanisi (Sharon Stone, Demi Moore, Andie McDowell e Meg Ryan), Gino La Monica (Richard Gere, Jeremy Irons, Harrison Ford, Alain Delon, Jeff Bridges, Jack Nicholson), Anna Rita Pasanisi (Susan Sarandon, Jamie Lee Curtis, Annette Bening), oltre al direttore artistico Alessandro Serafini e Deborah Tornesi, le colonne portanti dello Studio Enterprise. È iniziato così l’anno accademico della scuola di recitazione grossetana, con la presenza dei più grandi doppiatori all’inaugurazione della nona stagione. L’entusiasmo, a tratti contagioso, e la voglia di crescere ancora, sono le armi vincenti della realtà maremmana che punta a impreziosire professionalmente i propri corsi a vantaggio dei doppiatori emergenti. Non è un caso che la novità della stagione sia rappresentata dall’ingresso nello staff docenti di Gino La Monica, un’icona del doppiaggio nazionale che è stato accolto da un tripudio di applausi provenienti dalle oltre cento persone che sono intervenute alla presentazione ufficiale del nuovo anno accademico. Il filmato iniziale ha riproposto tutti i successi ottenuti dalla scuola negli ultimi due anni, uno stimolo per continuare a inseguire traguardi ambiziosi, ma anche l’opportunità di ripercorrere le tappe significative di un cammino ricco di soddisfazioni.

Accanto a tante riconferme, anche Anna Rita Pasanisi che, per la prima volta, ha reso visita alla scuola. «L’entusiasmo che si respira in questa scuola è travolgente – ha detto la doppiatrice –, è un’energia che si sente a pelle, una potenza unica e coinvolgente». Sul palco gli ospiti si sono lasciati andare a qualche virtuosismo vocale reinterpretando alcuni personaggi doppiati in carriera, scatenando così il divertimento e l’apprezzamento da parte del pubblico. I professionisti che ormai sono di casa allo Studio Enterprise hanno accolto con piacere il fatto di vedere tante facce nuove tra gli iscritti. «E’ il segnale – hanno detto -, che in un momento come questo, in cui in Italia la cultura sta morendo, lo Studio Enterprise sta facendo qualcosa di significativo per il teatro e il doppiaggio, con tante persone, provenienti da diverse parti d’Italia, che si avvicinano a questi percorsi artistici». Per info sulle iscrizioni che restano ancora aperte: 348-1529948 oppure al 328-6623801.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.