Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Settimana della Cultura”: ecco le iniziative della prima edizione

GROSSETO – Anche la Fondazione Grosseto Cultura aderisce alla prima edizione della “Settimana della Cultura in Toscana COOLT” che si svolgerà dal 9 al 19 ottobre attraverso una serie di iniziative sparse per il territorio e volte a dimostrare che ‘cultura’ significa anche condivisione, arricchimento e perfino un modo per divertirsi. La Città Visibile 2014, la kermesse firmata da Fondazione e CEDAV, che nella Settimana della Cultura regionale offre tre grandi appuntamenti:

A Castiglione della Pescaia, l’11 ottobre, dalle 9.00 alle 13.00, alla Tenuta della Badiola, si terrà il convegno “Risorse culturali, arte ambientale e Strada del Contemporaneo” a cura di Barbara Catalani, Marco del Francia e Giovanni Tombari. Lo scopo è definire linee di indirizzo e ipotesi di sviluppo del progetto attraverso il confronto diretto con realtà italiane che, nell’ambito dell’arte ambientale e partecipativa, hanno intrapreso percorsi innovativi ed interessanti. Il convegno coinvolge il mondo della cultura in senso tradizionale (musei, gallerie, festival, beni culturali, letteratura, cinema, performing Arts) e il settore delle “industrie creative made in Italy”.

A Magliano in Toscana il 12 ottobre termina il “Viaggio nella bellezza della Maremma attraverso i sensi”, iniziativa realizzata grazie alla collaborazione del Comune di Magliano e dell’associazione Arti in Corso. Alle ore 17.00 presso la Casa della Cultura, performance di teatro, danza e musica “Oro verde”, di e con Irene Paoletti, Isabella Tattarletti e Ilaria Schiaretti. L’olio diventa bene prezioso legato alla campagna e all’agricoltura, da riscoprire e valorizzareattraverso suggestioni poetiche, musicali, narrative. Alle 18.00: “Dialoghi sulla bellezza”: intervengono la musicista Maria Elena Angeletti, la scultrice e pittrice Lea Monetti, il critico d’arte Mauro Papa, la scrittrice Dianora Tinti. Modera la giornalista Teresa Saccone.

A Follonica il 18 ottobre alle 18.00 alla Pinacoteca civica viene inaugurata la mostra “La Bellezza è differente” organizzata in collaborazione con il Comune di Follonica, l’associazione GattoPicchio e l’Istituzione comunale ES. La bellezza è differente da soggetto a soggetto, da cultura a cultura, da momento a momento. Questo perché la bellezza è mutevole, discontinua e fugace, ma soprattutto perché si lega a un sentimento e a una relazione.

Anche il Museo di Storia Naturale della Maremma propone appuntamenti, tutti gratuiti e da non perdere, inseriti nella “Settimana della Cultura”. Il primo è fissato per venerdì 10 ottobre alle 17.30 con il Caffè della Scienza. Il titolo dell’iniziativa è “Lupi, vipere e altri mostri. Il difficile matrimonio tra la zoologia e la comunicazione”. Non una conferenza in senso stretto, bensì una serata di approfondimento, in un ambiente rilassato e informale. Spetterà ad Andrea Sforzi, direttore del Museo, il ruolo di moderatore.

Domenica 12 ottobre, invece, si svolgerà la “Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo” e il Museo di Storia Naturale della Maremma aderisce all’iniziativa, assieme ad altre 566 strutture in tutta Italia. La “F@Mu” è un progetto dedicato esclusivamente alle proposte di didattica museale, artistica e scientifica che strutture pubbliche o private offrono alle famiglie con bambini. In questa edizione verrà presentato il Manifesto per un museo a misura di bambino ideato con Artkids, impegnato in progetti educativi che aiutino i bambini a incontrare l’arte e i grandi artisti. Il Museo di Storia Naturale della Maremma sarà quindi aperto alle famiglie con attività didattiche, giochi a tema, inziative speciali e attività pensate per l’occasione.

Sabato 18 ottobre, infine, è la volta dell’appuntamento con “Di scienza e di natura: viaggio in Maremma”. A partire dalle 17.30, si parlerà della Costa d’Argento con simone Giusti, Giorgio Zorcù e Sara Donzelli. Alla lettura si accompagna il dialogo con scienziati e letterati in grado di approfondire i temi e di soddisfare le curiosità del pubblico.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.