Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Consiglio arriva il bilancio: manovra da 34 milioni di euro. «Conti in ordine»

Più informazioni su

FOLLONICA – Arriverà in consiglio comunale lunedì prossimo il bilancio preventivo 2015. La manovra che riguarda la città del Golfo sarà di circa 34 milioni di euro. Questo secondo le prime stime l’ammontare delle entrate che arriveranno nelle casse comunali. In particolare 22 milioni di entrate tributarie, 2 milioni di contributi e trasferimenti correnti dallo Stato e altri enti pubblici, 7 milioni di entrate extra-tributarie e 3 milioni da alienazioni, trasferimenti di capitale, e da riscossioni di crediti.

Per quanto riguarda invece le spese inserite nella previsione la stima è di 36 milioni di euro in virtù del prestito flessibile di oltre due milioni legato al Piuss, a cui il Comune ha attinto.

«Il bilancio di previsione – dice Aloisi – ci consente di avere un quadro generale della situazione delle casse del municipio. Per gli enti locali è molto difficile calcolare quali saranno le entrate perché alla base di tutto c’è la crisi economica: per prima cosa i trasferimenti statali e di altri enti sono molto ridotti, anche quest’anno c’è stato un taglio “last minute” di 150 mila euro, mentre la pressione fiscale imposta dallo Stato aumenta e non certo a favore delle casse comunali. Stessa cosa per gli altri tipi di entrate come per esempio gli oneri di urbanizzazione che sono sempre minori vista la crisi del settore costruzioni».

Una situazione di incertezza che non permette più all’amministrazione di programmare investimenti importanti anche se Follonica con la realizzazione del Parco Centrale inserito nel Piuss sta portando avanti una sfida interessante. «Questa – dice Aloisi – è una grande sfida che ci rende orgogliosi. Così come una grande sfida è continuare a garantire gli stessi servizi del passato con meno risorse. Il bilancio del Comune di Follonica è solido e sano: abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo preposti. Proprio perché non è semplice entrare nelle dinamiche del bilancio mi sono reso disponibile a spiegare tutti i meccanismi all’interno delle assemblee dei singoli partiti: serve massima informazione».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.