Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Coro degli Etruschi compie 40 anni e festeggia con un cd gratuito

Più informazioni su

GROSSETO – Il Coro degli Etruschi compie quarant’anni. E festeggia questo importante traguardo con un CD ancora fresco di stampa, dal titolo “Quando ne vai in Maremma” realizzato dallo stesso Coro (produzione Folk Note di Paolo Casini, storico amico del gruppo fondato da Morbello Vergari nel lontano 1974).

L’album arriva dopo una lunga storia discografica passata attraverso svariati lavori come Veglia in casa Vergari (LP Fonit Cetra, 1980), Festa di Maggio (MC Tellini, 1986), Canti e suoni della tradizione (MC Toscanafolk, 1999), La Maremma inCanta (CD Pegasus, 2003), Coro degli Etruschi-Caterina Bueno. Dal vivo, Firenze 1975 (CD Pegasus, 2007), Nàcchere toscane-Tuscan castanets (CD Pegasus, 2007), In Maremma (CD Pegasus, 2011). Fino a questo CD che celebra i 40 anni, intitolato “Quando ne vai in Maremma”. Nella lista dei brani, oltre alle interpretazioni del Coro, ci sono alcuni pezzi realizzati con rappresentanti della musica popolare toscana che il Coro intende ricordare e ringraziare: Lisetta Luchini, Salvo Salviati, i Suonatori della Leggera, Ido Corti e Alessandro Casini.

Il CD presenta titoli storici della tradizione canora popolare maremmana, come O mite terra, Maremma amara, Bella se voi veni’, Vien la primavera, Beppino pesciaiolo d’Orbetello, Questa è la terra mia (di Salvo Salviati) e tante altre, condensando in oltre 70 minuti di musica un percorso lungo quarant’anni fatto di voci, melodie, storie minime (ma anche grandi) della Maremma tutta, riscoperte, riproposte e rivalutate dal Coro con l’intento di toglierle dall’oblio per affidarle al futuro.

«La presentazione ufficiale avverrà prossimamente con una manifestazione pubblica in fase di organizzazione – afferma Corrado Barontini -. Nel frattempo si segnala che il CD non è in vendita, ma è distribuito in omaggio con il numero di ottobre di Maremma Magazine, in edicola dal 3 ottobre. Hanno contribuito alla realizzazione: la CIA Grosseto, G&G Arredamenti e la Pro Loco di Batignano».

Storia. Il Coro degli Etruschi è stato fondato nei primi anni ’70 dal poeta popolare Morbello Vergari (scomparso nel 1989, nella foto sopra) e ancora oggi continua ad occupare un posto di notevole importanza nel vivace panorama della musica popolare e del Folk revival in Toscana.

Il gruppo – oggi formato da Sesto Vergari (voce), Marco Vergari (voce e nacchere), Nanni Vergari (voce), Celestino Di Marte (voce), Corrado Barontini (voce), Giorgio Sgherri (voce e chitarra), Giorgio Piola (fisarmonica), Moraldo Pompili (voce), Alessandro Meoni (voce), Stefania Cappuccini (voce), Manuela Goracci (voce), Daniele Bellini (voce), Enrico Vergari (voce), Rosita Di Marte (violino) – si dedica da oltre quarant’anni alla ricerca ed alla riproposta dei canti popolari, mantenendo un legame diretto ed autentico con ciò che resta del mondo contadino ed operaio della Maremma.

Nei suoi spettacoli il Coro ripropone un repertorio vasto di canti popolari, musica da ballo, poesia in dialetto. Si tratta di serenate, rispetti d’amore, stornelli, canti d’osteria, canzoni a contenuto sociale, rappresentazioni del calendario contadino e canti narrativi riproposti con particolare attenzione per contesti, modi e caratteri tradizionali della comunicazione. Fisarmonica e chitarra classica e recentemente anche il violino, insieme al recupero di strumenti antichi e desueti, quali le nacchere, fanno da sfondo alle loro esecuzioni.

Il gruppo ha partecipato alle più importanti rassegne etnomusicali in Italia ed è stato ospite anche di significative iniziative all’estero (Svizzera, Austria, Corsica).

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.