Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Follonica si “riprende” le sue piazze più belle. «Dopo 50 anni ci riappropriamo della città»

Più informazioni su

FOLLONICA – Si avvicina per Follonica, dopo il voto in consiglio comunale di ieri, il ritorno nella disponibilità del comune di alcune aree simbolo della città. In particolare, come prevede il lungo iter avviato ormai da anni, Follonica si riapproprierà di “piazzale a Mare – piazza XXV Aprile”, di via Lago di Bracciano e dell’ex alveo del Fosso Salciaina.

Il via libera è arrivato ieri durante la seduta consiliare che ha deliberato la richiesta di acquisizione di quelle proprietà, da oggi ancora dell’Agenzia del Demanio.

L’Agenzia del Demanio ha già rilasciato parere favorevole per l’accoglimento della richiesta del Comune di Follonica, rilasciando parere favorevole, ritenendo sussistenti i presupposti per il trasferimento dei beni a titolo non oneroso.

«Questo segna un momento importante per la nostra città – dice l’assessore al patrimonio Alberto Aloisi – da tanti anni le varie amministrazioni che si sono succedute hanno seguito questa lunga procedura burocratica che, all’interno del federalismo demaniale, ha dato modo a noi, oggi, di poter dire di essere arrivati alla conclusione del procedimento di acquisizione. Questo atto di consiglio comunale rappresenta l’ultimo passaggio formale: adesso ci saranno alcuni perfezionamenti interni dopodiché si arriverà al trasferimento di proprietà, ormai alle porte. Finalmente Follonica, dopo 50 anni, si riappropria di alcuni ‘pezzeti’ della città che sono parte sostanziale della città stessa. Appena insediati abbiamo subito deciso di spingere sull’acceleratore e i risultati ci sono stati».

Soddisfatto anche il sindaco Andrea Benini. «Ci tengo a ringraziare tutti gli amministratori, sindaci e assessori che ci hanno preceduto – dice il sindaco – che con impegno si sono prodigati per arrivare a questo scopo di grande prestigio, e ringrazio anche i tecnici che li hanno e ci hanno supportati.

Siamo molto soddisfatti e continueremo il nostro impegno per tentare di portare altri pezzetti della città di nostra proprietà, in primis le pinete».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.