Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il ministro alla difesa Pinotti in Maremma per una visita alle forze armate foto

Più informazioni su

GROSSETO – Una visita alle forze armate maremmane, accompagnata dal sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi e dal vicesindaco Paolo Borghi. Il ministro alla difesa Roberta Pinotti oggi ha incontrato i comandanti delle forze di stanza a Grosseto, il Savoia cavalleria, il Cemivet e il 4° Stormo, sottolineando così il «rapporto di stretta collaborazione tra i militari presenti a Grosseto e le istituzioni locali, ma anche il forte legame tra le Forze armate e il territorio».

Tra gli altri il ministro è stata accolta dal reggimento “Savoia Cavalleria” e dal comandante della Brigata “Folgore”, generale Lorenzo D’Addario, e dal comandante del reggimento, colonnello Enrico Barduani. La senatrice, accompagnata dal Capo di SM dell’Esercito, Generale Claudio Graziano, ha preso visione del processo che vede “Savoia” impegnato nell’evoluzione in reggimento di cavalleria paracadutisti.

Il ministro ha assistito, nell’area addestrativa alla simulazione di un’azione operativa con eliminazione della minaccia, protezione ravvicinata ed evacuazione di un VIP oltre ad un primo intervento medico di un ferito. La visita si è conclusa con l’incontro del personale del reggimento e con la firma dell’Albo d’Onore, sotto lo sguardo del cavallo Albino, eroe della carica di Isbuschenskij, il cui corpo imbalsamato si trova nel museo del reggimento. La mattina il ministro ha fatto visita all’aeroporto militare del 4° Stormo (foto sotto) dove al ministro è stata spiegata l’attività di difesa dello spazio aereo Nazionale. Pinotti ha assistito ad una esercitazione di decollo rapido su allarme e visitato la Palazzina A.S.T.A. (Air Synthetic Training Aids) all’interno della quale sono presenti simulatori di volo di ultima generazione.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.