Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nessun taglio ai posti letto di Orbetello. «Si continuerà ad investire nell’ospedale»

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

ORBETELLO – «Si continuerà ad investire sul settore della sanità della bassa maremma ed in particolare sulle strutture dell’ospedale di Orbetello. E lo si farà senza dover rinunciare a nessun posto letto dai reparti dell’ospedale del San Giovanni di Dio.»

A comunicarlo a gran voce è il sindaco di Orbetello, Monica Paffetti, che all’indomani di un accordo tra Inail ed Asl 9 per la realizzazione di una nuova costruzione di circa 2500 mq nell’area ospedaliera della Madonella, dove dovrà sorgere la nuova Casa della Salute, tira fuori tutta la sua soddisfazione dopo le tantissime critiche che hanno fatto seguito, lo scorso anno, alla firma dei patti territoriali della sanità: «Dal nostro insediamento abbiamo fatto diversi incontri con il direttore generale dell’Asl Fausto Mariotti e con l’assessore regionale alla sanità Luigi Marroni, alla presenza dei nostri tecnici e di quelli dell’Asl – dice la primo cittadino lagunare – ed è finalmente giunto il momento di comunicare con soddisfazione questo importante progetto che fino ad oggi era stata solo un’idea e che, grazie al nostro centro sinistra, è diventata realtà. Un traguardo importante perché le case della salute sono la sede pubblica dove trovano allocazione servizi territoriali fondamentali che erogano risposte sanitarie. E questo era uno dei punti dei patti territoriali per la nostra zona dove abbiamo fortemente voluto che la casa della salute fosse esterna alla struttura ospedaliera onde evitare la riduzione dei posti letti ed una possibile sostituzione della funzione ospedaliera come purtroppo si è visto in molte altre realtà. Entro il 30 settembre – continua la Paffetti – la Asl si impegnata a presentare il progetto preliminare a cui seguirà da parte dell’Inail la presentazione di un bando integrato per il progetto esecutivo e per l’esecuzione dei lavori che dovrebbe avvenire nel mese di Ottobre. L’Inail, quindi, realizzerà l’opera nell’ottica della riqualificazione del proprio patrimonio per poi locarla all’Asl, come avviene per la struttura ospedaliera, fino al 2032. Un risultato importantissimo che si aggiunge alla realizzazione dell’ospedale di comunità che è partito in questi giorni con 4 posti letti e che, a breve, dovranno diventare 10 come previsto nell’accordo territoriale. Vorrei sottolineare che anche questa struttura ci permetterà di evitare di spostare i nostri anziani dopo la stabilizzazione al pronto soccorso e sarà un servizio aggiuntivo e necessario per dare un risposta ai pazienti cronici che non possono per vari motivi essere gestiti a domicilio. Dunque un altro importante cantiere si aprirà nel immediato futuro nel comune di Orbetello – conclude il sindaco lagunare – dopo i lavori per oltre 40 km di strade comunali, il rifacimento della strada maremmana, la scuola materna di Albinia, i ponteggi per la messa in sicurezza del Baccarini e tutti gli altri su cui stiamo da tempo lavorando senza sosta».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.