Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Ri-prodotti e Ri-acquistati 2014”: SEI Toscana premiata per il suo impegno verde

FIRENZE – Sei Toscana premiata per il suo impegno nell’utilizzo delle materie plastiche riciclate. Legambiente Toscana ha deciso di conferire il riconoscimento al nuovo gestore unico dei rifiuti delle province di Arezzo, Grosseto e Siena, inserendo la società fra le protagoniste del premio “Ri-prodotti e Ri-acquistati 2014”.

In occasione di “Puliamo il mondo”, Legambiente Toscana ha rilanciato questo premio che, così come due anni fa, intende premiare e valorizzare la scelta virtuosa di quei comuni che hanno deciso di acquistare beni in materiale riciclato derivato dalle raccolte differenziate toscane. Per dare un senso alle raccolte differenziate infatti è necessario che i materiali vengano poi davvero riciclati, ma anche che siano reimmessi sul mercato e ri-acquistati. Cosa che è puntualmente avvenuta anche in alcuni comuni della provincia di Grosseto, come Manciano (premiato a ieri a Firenze nella sala Pegaso della Presidenza del Consiglio Regionale) e a Grosseto dove, lo scorso anno, l’amministrazione comunale e SEI Toscana hanno realizzato nove postazioni per la raccolta differenziata riservate alle utenze commerciali.

Le nuove strutture sono costituite da casotti realizzati in acciaio e plastica riciclata delle dimensioni di 8,60 mt di lunghezza per 2,20 mt di altezza ed al loro interno si trovano cinque diversi contenitori adibiti alla raccolta di organico, multimateriale, vetro, carta ed indifferenziato. Grazie a questo intervento, il capoluogo della Maremma può adesso contare su diciotto postazioni ecologiche riservate alle utenze commerciali (tutte costruite con materiale proveniente da raccolta differenziata), dando così ai cittadini un ulteriore strumento per incrementare il livelli di raccolta differenziata. La Toscana oggi è una delle poche realtà italiane ed europee a valorizzare le plastiche eterogenee (riciclate da Revet Recycling) che invece altrove continuano ad essere destinate a recupero energetico.

Alla cerimonia di premiazione, che si è svolta nella Sala Pegaso della Presidenza della Giunta Regionale della Toscana, a Firenze, erano presenti l’assessore regionale all’ambiente, Annarita Bramerini, il presidente regionale di Legambiente, Fausto Ferruzza e l’amministratore delegato di Quadrifoglio, Livio Giannotti. E’ stata proprio la Bramerini a consegnare al vice presidente di SEI Toscana, Roberto Valente, l’attestato di riconoscimento. “Siamo felici di ricevere questo premio – commenta Valente – che certifica l’impegno di SEI Toscana ad investire nell’acquisto di materiali riciclati. Dobbiamo capire che raccolta differenziata e riciclo non sono sinonimi; è inutile raggiungere alte percentuali di raccolta differenziata se poi non siamo in grado di riciclare il materiale raccolto. E’ necessario incentivare le filiere del riciclo e noi, in qualità di gestore unico della Toscana del sud, intendiamo portare avanti tutta una serie di progetti che prevedono appunto l’acquisto di manufatti realizzati interamente con plastica riciclata”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.