Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Circoli di pietra in Etruria”: a Vetulonia una mostra e un catalogo affascinanti

Più informazioni su

VETULONIA – Sarà presentato domenica 28 settembre, al Museo civico archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia, il catalogo della mostra-evento “Vetulonia, Orvieto e Grotte di Castro. Circoli di pietra in Etruria”. L’appuntamento è per le ore 11.00 con i saluti dell’assessore alla cultura della Regione Toscana Sara Nocentini, dell’assessore alle politiche culturali del Comune di Castiglione della Pescaia Federico Mazzarello e del direttore scientifico del Museo archeologico di Vetulonia Simona Rafanelli. Alle ore 11.30 sarà il momento della prolusione a cui parteciperà Vincenzo D’Ercole della Direzione generale per le antichità, Andrea Pessina, Soprintendente per i Beni archeologici della Toscana, Giuseppina Carlotta Cianferoni, direttore del Museo archeologico nazionale di Firenze e Biancamaria Aranguren, direttore archeologo della Soprintendenza per i beni archeologici della Toscana. A seguire, la presentazione del catalogo a cura di Giovannangelo Camporeale, presidente dell’Istituto di studi etruschi e italici con gli interventi di Alfonsina Russo, Soprintendente per i beni archeologici dell’Etruria meridionale, Enrico Pellegrini, direttore archeologo della Soprintendenza per i beni archeologici dell’Etruria meridionale, Maria Flavia Morabottini, direttore del museo archeologico Grotte di Castro, Mario Pagano, Soprintendente per i beni archeologici dell’Umbria, Maria Cristina Da Angelis, direttore del museo archeologico nazionale di Orvieto e Alessandro Naso, direttore del CNR di Roma. In chiusura, alla 15.30 è prevista la visita guidata gratuita alla mostra.

“Vetulonia è capofila di una mostra, patrocinata dalla Regione Toscana, che viene allestita contemporaneamente, oltre che nel Museo civico archeologico “Isidoro Falchi” anche nel museo civico archeologico “Civita” di Grotte di castro e in quello di Orvieto – spiega l’assessore alle politiche culturali Federico Mazzarello -. Il catalogo che presentiamo in questa occasione è il passo definitivo che mancava a questa mostra che è stata anche inserita nel calendario delle iniziative di qualità dell’Italia nel Semestre di Presidenza dell’Unione Europea: il riconoscimento più alto e prestigioso che ci si potesse attendere a livello culturale e che rende l’Amministrazione Comunale ancora più motivata a proseguire sulla linea strategica intrapresa indirizzata a coniugare cultura, turismo e valorizzazione dell’ambiente. Quale migliore viatico si poteva augurare alla manifestazione che ogni anno riscuote sempre maggiori consensi sia da parte degli specialisti del settore che dal vasto pubblico degli appassionati?”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.