Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Battiato: biglietti esauriti in poche ore. Il concerto inaugurerà il Teatro della Leopolda

Più informazioni su

FOLLONICA – «Siamo molto soddisfatti! Poche ore e la prevendita si è esaurita… un record direi», così inizia il sindaco Andrea Benini parlando dei biglietti per il concerto di Franco Battiato che inaugurerà il teatro della Leopolda. «Il richiamo del grande artista Battiato è indubbio, e per noi inaugurare il Teatro Fonderia La Leopolda in questo modo ci riempie di orgoglio e buone aspettative anche per il futuro».

«Pochi giorni fa, insieme ai miei assessori abbiamo deciso di acquistare i nostri biglietti per la serata, non usufruendo quindi di nessuna forma di gratuità – prosegue Benini -. In pratica io sarò presente insieme alla Giunta all’inaugurazione del Teatro e al concerto di Franco Battiato, ma pagherò il biglietto come i miei concittadini, e gli assessori lo stesso. Questo ci darà anche la possibilità di gestire in modo a nostro avviso più costruttivo una parte di poltrone, solitamente riservate gratuitamente agli amministratori e alla rappresentanza istituzionale».

«Stiamo infatti mettendo a punto con il dirigente scolastico un percorso didattico di approfondimento incentrato sull’autore Battiato e sui cantautori italiani, che permetterà a circa 15 studenti follonichesi (degli istituti superiori) di assistere come ospiti al concerto e strutturare un progetto che seguiranno nei mesi successivi, e che li porterà ad un arricchimento culturale, musicale e artistico sicuramente singolare ed unico – spiega ancora il primo cittadino – . Di fatto Follonica farà una sorta di investimento attraverso i suoi ragazzi, affinché questa serata, importantissima anche perché è l’inaugurazione di quel teatro che tutti stiamo aspettando, filo invisibile tra passato e futuro, sia una occasione di crescita per tutti, a cominciare dai nostri studenti. E questo sia il segno della presenza del teatro della nostra città, una presenza vitale capace di coinvolgere scuole, associazioni, cittadini, luogo in cui incontrarsi e riconoscersi come comunità».

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.