Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#ElezioniProvincia: Bonifazi unico candidato presidente. Le liste sono tre. Ecco (quasi) tutti i nomi

di Daniele Reali —

GROSSETO – Un solo candidato presidente e tre liste per il consiglio provinciale. Questo il quadro per le prossime elezioni provinciali di Grosseto che andranno a definire gli organi politici della nuova provincia dopo la riforma Delrio.

Si voterà domenica 12 ottobre e in quella occasione saranno chiamati alle urne sindaci e consiglieri comunali dei 28 comuni maremmani.

Potranno scegliere come detto da tre liste. Oggi infatti alle 12 scadeva il termine per la presentazione delle candidature.

Le liste depositate sono tre: Partito Democratico, Centro Destra per la Maremma e Sinistra Grossetana.

Il candidato alla carica di Presidente è uno soltanto: Emilio Bonifazi.

Il Partito Democratico ha presentato una lista con 10 candidature, il Centro Destra con 7 candidati consiglieri, Sinistra Grossetana con 5 candidati. Ogni lista per il Consiglio è corredata da un simbolo grafico identificativo.

L’ufficio elettorale si riunirà nella giornata di domani, martedì 23 settembre, per esaminare le candidature, verificarne l’ammissibilità e predisporre le schede elettorali per il voto.

Quando e come si vota – Per il Consiglio Provinciale e per il Presidente, domenica 12 Ottobre dalle ore 8 alle 20, saranno chiamati ad esprimere il loro voto i sindaci e i consiglieri comunali in carica alla data delle elezioni. Non fanno parte dell’elettorato attivo i consiglieri provinciali e il presidente della Provincia uscente. Ogni voto avrà un peso diverso a seconda del comune di appartenenza: gli elettori dei comuni demograficamente più grandi avranno un valore maggiore, in modo proporzionale alla quantità di cittadini che rappresentano all’interno del corpo elettorale della provincia. Le fasce demografiche individuate sono 5: comuni con popolazione fino a 3mila abitanti; superiore a 3mila fino a 5mila; superiore a 5mila fino a 10mila; superiore a 10mila fino a 30mila; superiore a 30mila fino a 100mila.

Il nuovo Consiglio della Provincia di Grosseto sarà composto da 10 consiglieri e durerà in carica 2 anni. Possono essere eletti alla carica di consiglieri provinciali i sindaci, i consiglieri comunali e i consiglieri provinciali uscenti mentre per la carica di presidente della Provincia di Grosseto può concorrere soltanto un sindaco.

La lista del Partito democratico – Questi i nomi scelti dal Partito democratico che in vista di queste elezioni ha stretto un accordo anche con il Psi.  Ci saranno Andrea Benini, sindaco di Follonica, Elisabetta Iacomelli, sindaco di Gavorrano e unica esponente socialista, Giancarlo Farnetani, sindaco di Castiglione della Pescaia,Daniela Piandelaghi, capogruppo Pd in consiglio comunale a Grosseto, Pietro Migliaccio, consigliere comunale Pd a Grosseto, Marco Galli, sindaco di Manciano e Federico Balocchi, sindaco di Santa Fiora. Le altre candidatura di “non sindaci” sono: Simona Marianelli, consigliere Magliano in Toscana, Romina Naldi, consigliere comunale Campagnatico,Gianluca Corbelli, consigliere comunale di Scansano.

La lista del Centro Destra per la Maremma – La lista nasce dall’accordo delle forze di centrodestra tradizionali, come Forza Italia, Ncd, Fratelli d’Italia, e alcune liste civiche locali. In totale sono sette e tra questi ci sono un sindaco e due consiglieri provinciali uscenti. Si tratta di Arturo Cerulli, primo cittadino di Monte Argentario, Enzo Turbanti, che rappresenterà l’area grossetana, ed Ezio Puggelli, riferimento per l’area nord. Gli altri quattro candidati sono consiglieri comunali: Francesco Tenuzzi (Scansano),Guendalina Amati (Arcidosoo), Luca Milani (Castiglione della Pescaia), Luca Pallini(Manciano).

La lista Sinistra Grossetana – Ancora Sinistra Ecologia e Libertà, tra i promotori della lista, non ha comunicato ufficialmente i nomi dei cinque candidati al consiglio provinciale. Lo farà domani in una conferenza stampa. Da alcune indiscrezioni però sembrerebbero sicure le presenze dei due consiglieri provinciali uscenti di Sel, Tiziano Baldanzi e Valentino Bisconti. In lista ci potrebbero essere anche esponenti di spicco del partito che proprio ieri ha chiuso la festa provinciale con il leader nazionale Nichi Vendola. Si parla di Cristina Citerni, consigliere comunale di Grosseto, e di Eva Bonini, consigliere comunale a Magliano in Toscana. In lizza ci sarebbe anche Chiara Luciani, consigliere comunale a Castel del Piano.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.