Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Buoni scuola: in arrivo 66 mila euro gli anticipi dal comune

Più informazioni su

GROSSETO – La Regione ha approvato il pagamento di un primo anticipo da oltre 66mila euro, sui cosiddetti “buoni scuola”, seguiti al bando indetto dalla Regione Toscana in favore delle oltre 300 famiglie che l’anno scorso hanno iscritto i propri bambini/e presso una scuola dell’infanzia paritaria, privata o degli enti locali (3-6 anni). Nelle prossime settimane verrà effettuata l’erogazione da parte del Comune, non appena saranno arrivati i fondi regionali.

E proprio nei giorni scorsi, il 15 settembre, (dopo una proroga rispetto alla prima scadenza dell’8 agosto) è scaduto il termine per aderire allo stesso bando per l’anno scolastico 2014-2015.

Attraverso i “buoni scuola” la Regione Toscana sostiene le famiglie che hanno bambini dai 3 ai 6 anni che frequentano le scuole dell’infanzia paritarie, private e degli enti locali attraverso progetti di sostegno familiare presentati dalle varie amministrazioni comunali. Il Comune di Grosseto aderisce al progetto. L’avviso è rivolto a famiglie residenti in un comune della Toscana, con bambini iscritti per l’anno scolastico ad una scuola dell’infanzia paritaria privata o dell’ente locale sita nel comune, che abbiano un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) del nucleo familiare nell’anno precedente l’iscrizione non superiore a 30mila euro. Per Isee fino a 17.999,99 euro si prevede un contributo fino ad un massimo di 100 euro mensili a bambino. Scende fino ad un massimo di 50 euro (Isee fino a 23.999,99 euro) e fino ad un massimo di 30 euro (da 24mila a 30mila euro). Tale contributo viene riconosciuto riducendo il costo delle rette.

Requisito fondamentale è che i partecipanti non beneficino di altri rimborsi, sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette o indirette erogate allo stesso titolo, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.